Salernitana Femminile, Lantieri: “Catania? Tre punti d’oro”

La Salernitana supera per 1-4 il Meta Catania, rafforzando il quarto posto in campionato. Dopo la sfida combattuta contro le siciliane in casa granata a parlare è stato il tecnico Massimiliano Lanteri che sull’intreccio con le isolane ha dichiarato:

“Si torna al successo meritatamente. Ho visto una buona Salernitana che ha dato continuità alla prestazione con il CMB in Coppa Italia, anche se in quella circostanza è arrivata una sconfitta. Abbiamo una fatto una gara di alta intensità fisica su un campo grandissimo, quindi sul quale noi non siamo abituati a giocare dovendo prendere un po’ le misure”.

Lanteri sul successo
“Nel contesto credo che sia un risultato meritato per quanto creato e per l’atteggiamento avuto. Le ragazze hanno dato vita ad una gara aggressiva cercando sempre il gioco, questo ha portato comunque ad una vittoria importante su un parquet non facile”.

Vittoria non facile
“Il Meta Catania, poi, non era quella dell’andata, ma una formazione completamente diversa. C’erano quattro o cinque ragazze che non c’erano nel match di Pontecagnano e che hanno dato soluzioni diverse al quintetto siciliano. I tre punti conquistati sono oro per come sono arrivati, cioè dopo una gara ben giocata da parte nostra”.

Tre punti importanti
“Ritornare al successo conta ma in maniera limitata, la sconfitta contro il Reggio non è stata un dramma perché loro hanno fatto davvero bene in quell’occasione. Ovvio che vincere riporta un po’ di serenità ma siamo consci della nostra forza e del percorso di crescita che stanno facendo le ragazze”

Dopo la sosta la Woman Napoli
“Adesso avremo la sosta e prepareremo la partita con la Woman Napoli con un’attenzione maggiore e cercando di limare gli errori. Sappiamo di trovare avanti un gruppo collaudato e forte, anzi fortissimo. Loro sono fresche del pareggio con la capolista, unica squadra ad oggi a togliere qualche punto al CMB. Sappiamo che sarà una gara per noi proibitiva, queste però sono le sfide che a me piacciono di più. Non entreremo in campo con lo stress mentale di dover vincere per forza ma sapendo che queste sono le partite che tutti vorrebbero giocare, dove il livello si alza e ti vai a misurare per capire dove sei arrivato. Per noi sarà un privilegio giocare questo derby da squadra di alta classifica”.