Salernitana. Una domenica da dimenticare

Salernitana-Viareggio 1-1 e scoppia la contestazione. “Vergognatevi”, “Andate a lavorare!” questi i cori cantati da una curva stizzita per l’ennesimo risultato negativo in un Arechi, che sembra essere sempre più un tabù, per gli uomini di mister Sanderra.

Erano stati chiari, a inizio match, gli stessi tifosi che esponevano uno striscione in curva: “Basta alibi e chiacchieroni: Siete la Salernitana, fuori i Coglioni!”

Ma passiamo all’analisi del match, tutti bocciati, c’è qualcuno che salva la faccia mettendo l’anima come Foggia e Volpe, ma se la squadra non collabora fanno bene i due ad arrabbiarsi e a rinunciare al bel gioco cercando azioni solitarie che servono a ben poco, se non esclusivamente, a regalare spazio e palloni agli avversari. Ancora peggio le sostituzioni effettuate da mister Sanderra, con Ginestra che addirittura non segue gli ordini del mister e fa di testa sua, risultato? Peggior prestazione stagionale! Insomma domenica da dimenticare per la Salernitana che si ritroverà domattina di buon’ora, per partire alla volta di Barletta dove la compagine si soggiornerà per tutta la settimana per preparare al meglio, e lontano da occhi indiscreti, il derby del ‘Santa Colomba’, di domenica prossima contro il Benevento.
Ma chi sarà il tecnico che seguirà la squadra in ritiro? Per ora sembrerebbe che Sanderra, godi di una fiducia a tempo, ma la proprietà si è presa la giornata di oggi per decidere, e non è un caso che proprio in questi minuti Mezzaroma, Lotito e Susini stanno incontrando Perrone a Villa San Sebastiano. Clamoroso ritorno?

Condividi