S.Marco Trotti. Pokerissimo al San Sebastiano, super Esposito

MARI SAN SEBASTIANO :Viola , Battistelli , Pane , Musella ,Battaglia , Di Palma , Piccolo (75’Andolfi), Improta (75’Fucito),Borrelli (41’Rigione),Di Fenza , Pascucci A disp:Fratellanza, Perna,Costagliola,Rigione,Lucignano All. Castellano

SAN MARCO TROTTI: Del Giudice , De Lucia, Chiacchio ,Loasses (54’Pompeo), Borrino ,Carlino , Florio ,Gelotto ,Esposito (86’Gioielli ),Caputo (84’Scognamiglio),Piscitelli A disp:Abbruzzese, Lettiero,Napolano,Sais All. Castiglia (squalificato Liquidato)

ARBITRO: Pasquale Russo di Nola;assistente 1 Vincenzo Pirone di Torre Annunziata,assistente 2 Beniamino Amitrano di Torre Annunziata;

RETI:22’Piccolo(mar)-25’Caputo(smt)-55’rig.Pascucci(mar)-64’rig.Gelotto(smt)-76’Carlino(smt)-82′,84’Esposito(smt)

NOTE:ammoniti Battistelli,Pane,Musella;espulso Del Giudice al 53′;la gara si è disputata a porte chiuse;

NAPOLI- La gara si disputa a porte chiuse al Capasso di San Sebastiano al Vesuvio. Ospiti col tecnico Liquidato squalificato fino al 17 Novembre 2013(al suo posto in panchina Alessandro Castiglia) e l’attaccante Ciocia appiedato per otto turni dal giudice sportivo. Presente alla gara il patron Antonio Nuzzo in un match di vitale importanza. Un primo tempo col team di mister Liquidato pericoloso in molte azioni da segnalare. Al 22′ il gol a sorpresa locale:bella l’iniziativa di Piccolo che da fuori area trafigge Del Giudice dopo una palla persa a centrocampo. Immediata la reazione casertana al 25′: Gelotto serve Piscitelli sull’out di destra. Il tocco dell’attaccante casertano si stampa sulla traversa e nell’immediata ribattuta Caputo con un guizzo dei suoi sigla il pari. Nonostante la pressione territoriale , il primo tempo termina in parità. Al 55′ ospiti in inferiorità numerica complice l’espulsione del portiere Del Giudice reo protagonista di una manata in faccia a Di Fenza :espulsione del portiere ed assegnazione del penalty. Alla battuta Pascucci sigla il momentaneo vantaggio locale. Al 57’occasionissima locale per chiudere l’incontro:Improta e Di Fenza si presentano a tu per tu contro Pompeo sciupando una clamorosa palla gol. Casertani mai domi e replicano mostrando personalità ed attributi da vendere. La sortita offensiva trova il sopravvento al 64′ col calcio di rigore siglato da Gelotto dopo l’ennesima sortita in area di Esposito e Caputo fermato da Musella in maniera fallosa. Si riapre il match:nell’ennesima azione calcio di punizione magistrale di Caputo trova la respinta di pugni di Viola. Irrompe al 76′ Carlino che di testa insacca. Ancora dai piedi magici di Caputo nasce il gol ospite:il cross al bacio per l’inserimento di Esposito che di testa all’82’ la mette sul secondo palo. Gloria per l’attaccante casertano che due minuti dopo di destro in diagonale trafigge Viola. Ci auguriamo che sia la vittoria della svoltacommenta soddisfatto al triplice fischio finale il ds Mennitto.

MARIO FANTACCIONE

Condividi