Rebus C1 2013/14. Girone a 15 o 16 squadre?

Rebus 4,2,4

Eh si’, è un vero e proprio rompicapo la compilazione del girone della C1 2013/14. Dopo il valzer tra Praiano e Striano che ha lasciato lo Sport Mania Travel Eboli da solo col titolo in mano, dopo la rinuncia dell’EAM Striano e del Sant’Egidio, dopo la promozione di Granianum e Sparta Pomigliano, si erano aperte le porte a 5 nuove squadre. CUS Caserta e Real Caivanese hanno effettuato domanda di ripescaggio, mentre Napoli Scafati S. Maria dalla A1 e Sporting Club Marigliano dalla B (ex titolo Sparta n.d.r.) verrebbero dalla Divisione Calcio a Cinque. Ma chi colmerà quell’ultimo tassello? Chi prenderà il titolo di una delle altre 3?

Ecco le squadre che hanno già presentato domanda d’iscrizione:

CUS Caserta
Real Caivanese
Feldi Eboli
Futsal Solofra
CUS Avellino
Trilem Casavatore
Real Sant’Erasmo
Miseria e Nobiltà
Maleventum
Friends Cicciano
Alma Salerno
Futsal Parete
Futsal Pomigliano
Napoli Scafati S. Maria
Sporting Club Marigliano

Le ipotesi sono diverse, domani scade il termine ultimo per il pagamento della quota d’iscrizione, elemento primario per la certezza della partecipazione. Davvero qualcuno si farà avanti nelle ultime ore? Davvero tornerà papabile la soluzione Intercostiera?

La soluzione finale è che qualcuno dalla C2 chieda di essere ammesso alla categoria superiore. Gladiator? Nemmeno a pensarci, tutto azzerato e volontà di ripartire persino dalla D. Flegrea? Poco plausibile, Truppo&co. ripartono con un animo tutto amichevole. Turris Octava? Possibile ma non certo, con Volpe che non avrebbe problemi, ma Avitabile pare poco disposto. Beefutsal Chiaiano? Il gruppo c’è, solo la società dovrebbe certificare tale richiesta. Nocera? Perchè no, se davvero l’ex patron del Sant’Egidio, Antonio Piccolo, ripartirà dai molossi, potrebbe ritornare in C1. Redas Napoli? L’unione con il Maravilha ha rinforzato la società, ma non crediamo siano pronti al salto.

Certo, un girone a 15 con un turno di riposo non sarebbe un grande spot per il futsal campano, meglio poi ridurlo a 14. Ancora tante incertezze, i minuti scorrono, le ore volano, i giorni sono finiti, domani avremo il verdetto definitivo!

 

soluzione rebus: DIFetti EreditaRI

 

Condividi