Real San Giuseppe. Gialloblù alle Final Four di Coppa Italia, poker servito al Polistena

Il Real San Giuseppe è alle Final Four di Coppa Italia. La squadra di Andrea Centonze domina in lungo e in largo il Polistena ma riesce solo nel finale ad avere la meglio sull’ostico avversario. Altra tripletta per Chima, Follador e Bellobuono chiudono la contesa. Cartellini rossi per Volonnino e Lolo Suazo.

GALLINICA RISPONDE A CHIMA – Centonze rinuncia a Ranieri, Bico e Ghiotti e lancia il quintetto titolare formato da Bellobuono, Follador, Lolo Suazo, Duarte e Chima. Molluso, dal suo canto, è senza Creaco squalificato e lancia Martino tra i pali con Juninho, Fortuna, Gallinica e Freddy a completare il quartetto di movimento. I padroni di casa spingono subito sull’acceleratore: Chima, Lolo Suazo e Duarte mettono subito a dura prova i riflessi di Martino. Manfroi, complice il velo di Pedrinho, colpisce un doppio palo. Il match si sblocca solo al 17′: splendida verticalizzazione di Duarte per Chima, il numero undici beffa l’estremo difensore avversario con un tocco sotto e rompe il ghiaccio. Japa sfiora il 2-0, mentre Favero, sugli sviluppi di una punizione in favore al team locale, commette il sesto fallo: Gallinica non sbaglia dalla lunetta dei dieci metri e manda le compagini al riposo sull’1-1.

QUALIFICAZIONE ALLE F4 – La gara riprende con un gol di Chima, che corregge in rete un tentativo di Lolo Suazo. L’ex Sandro Abate va vicinissimo al 3-1 poco più tardi. Al 5′ rosso per Volonnino, reo di aver scalciato da terra Bruno: in superiorità, Gallinica batte nuovamente Bellobuono per il 2-2. Nel giro di trenta secondi, tra il 10′ e l’11’, espulsione per Lolo Suazo e per Martino: il numero novantatré allontana con un gesto di stizza lo spazzolone, il portiere, in superiorità per la sua squadra, stende Chima. Il Real San Giuseppe non sfrutta la superiorità di un minuto: Duarte e Chima devono fare i conti con Malara. Molluso si gioca il tutto per tutto schierando Dentini portiere di movimento: Bruno fa tremare il PalaCoscioni, il suo tentativo s’infrange sulla traversa. A cinque minuti dal termine ci pensa Follador a riportare in vantaggio il Real San Giuseppe sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Duarte. Il power-play di Molluso questa volta non funziona perché Bellobuono e Chimanguinho fissano il risultato sul 5-2 finale.

KERMESSE TRICOLORE – Real San Giuseppe, Futsal Fuorigrotta, Futsal Cobà e Città di Massa (avversario dei gialloblù lo scorso anno in finale di Coppa Italia di B) parteciperanno alle Final Four in programma il 13 e il 14 marzo. La sede è ancora da stabilire.

“L’ABBIAMO VINTA ANCHE CON I NERVI” – “Eravamo un po’ stanchi dopo la grande prestazione di Ciampino, la gestione dei cartellini da parte degli arbitri ci ha condizionato tanto, ma siamo comunque riusciti a portare a casa una qualificazione importante per noi e per la società – dice Jurij Bellobuono, autore del 4-2.- Nel primo tempo abbiamo dominato, ma il futsal è anche questo. Ora resettiamo e pensiamo alla gara, altrettanto importante, con la Cioli in campionato”.

Ufficio Stampa Real San Giuseppe

Condividi