Real San Giuseppe “Galácticos”, un uragano forza sette si abbatte sul Futsal Fuorigrotta

Stellari. Devastanti. Il Real San Giuseppe capolista mostra i muscoli al Fuorigrotta e dà una spinta decisa e decisiva al campionato: la squadra di Andrea Centonze asfalta i flegrei per 7-2 e mette una seria ipoteca alla promozione, allungando a +10 il vantaggio sulla seconda posizione a cinque partite dal termine. Tripletta per Chimanguinho, che sale a 36 reti in campionato, sempre più leader della classifica marcatori.

LA PERFEZIONE – Centonze lascia fuori Bellobuono, Borriello, Favero e Bico ed opta per il quintetto titolare formato da Ranieri, Duarte, Lolo Suazo, Pedrinho e Chimanguinho. Fabio Oliva, dal suo canto, rinuncia a Duarte e Pires e schiera Marcio Ganho tra i pali con Grasso, Perugino, Turmena e Jorginho a completare il quartetto di movimento. Parte subito l’assalto alla porta di Marcio che dice di no a Lolo e Pedrinho, mentre Arillo devia sulla traversa una punizione dell’ex Sandro Abate. Al 5′ si sblocca la gara: Ghiotti sradica palla dai piedi dello stesso Arillo, parte Lolo Suazo che salta Imparato ed il portiere depositando la sfera in rete con il PalaCoscioni in visibilio. Il Fuorigrotta sfiora il pari con Jorginho, imbeccato da Eric, e sarà l’unico sussulto della prima frazione di gioco perché il Real San Giuseppe cinge d’assedio l’area di rigore ospite: l’ex Aniene salva su un tentativo a colpo sicuro di Volonnino. Ganho è decisivo due volte su Pedrinho, Manfroi sfiora l’incrocio. Il raddoppio arriva a tre minuti dal duplice fischio: Lolo Suazo colpisce il palo, tap-in di Chima che non sbaglia: 2-0. Neanche il tempo di battere che il Real San Giuseppe trova il triplo vantaggio con una bordata del Chimishow, compagini al riposo sul 3-0.

TREDICESIMO ACUTO DI FILA – Il Fuorigrotta torna a respirare ad inizio ripresa: percussione centrale di Grasso, Ranieri para e Lolo Suazo rinvia addosso al suo portiere per il classico degli autogol. Ma la capolista non demorde e trova subito il 4-1 con Botta, sugli sviluppi di una punizione battuta da Duarte. La squadra di casa macina gioco e Marcio Ganho tiene a galla il Fuorigrotta. Fabio Oliva si gioca la carta del power-play con Eric portiere di movimento ma subisce subito il gol di Chima che spegne ogni velleità flegrea. Grasso accorcia poco dopo, ma Ghiotti e Duarte sfruttano la porta sguarnita e fissano il punteggio sul 7-2 definitivo. Tredicesima vittoria di fila e quel sogno che si AvvicinA sempre di più.

“PARTITA PERFETTA” – “Abbiamo giocato una gara perfetta, primo tempo incredibile – commenta Andrea Centonze.- Sono davvero fiero di questi ragazzi, vincere davanti a questi tifosi ci rende orgogliosi. Ma non è ancora finita: dobbiamo chiudere il campionato. Dedico la vittoria a chi ci ha criticato nel match d’andata a Cercola”.

“LA GLORIA E’ VICINA” – “Siamo un gruppo incredibile, ci siamo caricati alla grande prima del match: siamo una famiglia – racconta Alexandre Ghiotti, – uno dei migliori in campo della contesa. “Sono felice, abbiamo tutti giocato magnificamente. Dedichiamo questo successo ai nostri tifosi, che ci danno una carica incredibile”.

REAL SAN GIUSEPPE-FUTSAL FUORIGROTTA 7-2 (3-0 p.t.)
REAL SAN GIUSEPPERanieri, Duarte, Suazo, Pedrinho, Chimanguinho, Lepre, Ghiotti, Botta, Napolitano, Manfroi, Volonnino, Follador. All. Centonze

FUTSAL FUORIGROTTAGanho, Grasso, Perugino, Turmena, Jorginho, Caio, Imparato, Arillo, De Simone, Eric, Milucci, Rodriguez. All. Oliva

MARCATORI: 4’57” p.t. Suazo (R), 16’14” e 16’30” Chimanguinho (R), 1’50” s.t. Arillo (F), 9’20” Botta (R), 14’48” Chimanguinho (R), 15’22” Grasso (F), 16’13” Ghiotti (R), 18’23” Duarte (R)

AMMONITI: Jorginho (F), Eric (F), Suazo (R), Arillo (F), Ganho (F), Duarte (R), Grasso (F)

ARBITRI: Lorenzo Di Guilmi (Vasto), Fabio Maria Malandra (Avezzano) CRONO: Giovanni Beneduce (Nola)