Real San Felice. Tris d’acquisti, Perrotta: “Vogliamo ridare il sorriso ai nostri presidenti”

Nell’ultimo turno calcistico sabato scorso importantissimo successo del Real San Felice che sbanca un campo difficilissimo come quello di Vitulazio. Si sorride al ritorno del tecnico Santonastaso chiamato al capezzale di una squadra che andava supportata dal punto di vista psicologico come più volte ricordato dal presidente Savinelli. In campo sono scesi undici leoni motivati a conquistare tre punti per la tanto agognata salvezza. Alle porte il derby contro il San Marco Evangelista e la società non è stata a guardare piazzando in anticipo mosse importanti in fase di campagna di rafforzamento:alla corte sanfeliciana ecc il centrocampista Graniero classe ’89, il trequartista Enzo De Martino classe ’85 e l’under Tramontano classe ’94. Tre nomi importanti che rinforzano la squadra dal punto di vista tecnico. Il ds Perrotta punta sulla voglia di riscatto del gruppo:Mister Santonastaso conosceva l’ambiente e la piazza. Ho fatto un discorso alla squadra quando è stato presentato il mister. Il calcio è fatto di momenti positivi e negativi. In questo lungo percorso il San Felice si accinge all’ottavo campionato di Promozione. Ci crediamo. Difficile amalgamare 18 giocatori nuovi. Con questi tre punti con un paio di gare ti puoi ritrovare al centro classifica ricompattando tutto. Ho puntato su dei giocatori. Grande Sorrentino l’ultimo arrivato:ha fatto la differenza. Mister Santonastaso ha lavorato sul gruppo, sulla motivazione. Era un anno che non allenava:si è tolto anche lui qualche sassolino dalla scarpa.Abbiamo ricevuto i complimenti dal Vitulazio. Uscita fuori una bellissima prestazione.

Per sabato rientrano giocatori importanti. Ringraziamo mister Cinquegrana per l’operato fatto.In paese c’è entusiasmo. Noi siamo qui e crediamo nel valore di questa squadra. Forse era un blocco mentale. L’anno scorso c’era un gruppo, quest’anno tutto nuovo. Sono rimasto impressionato da Sorrentino. Il ragazzo ha svolto una grande settimana di allenamento:è un grande acquisto. Complimenti a D’Alise bravo a disimpegnarsi. E’la vittoria del gruppo. Affronteremo la prossima battaglia sperando di far felici i nostri tifosi. Dedichiamo la vittoria ai presidente Savinelli e De Rosa che fanno tanti sacrifici . Ho fatto un discorso alla squadra. Non si potevano vincere tutte le gare ma nemmeno perderle.Eravamo la sorpresa negativa del campionato con tanti giocatori importanti. Per quanto riguarda il mercato in uscita, non puoi avere 26 elementi in squadra. Ci siamo lasciati in ottimi rapporti con l’esterno sinistro Sabatino ex Gladiator con Lamanna, il centrocampista Ciro Rivitti che ha rimediato 5 giornate di squalifica a San Vitaliano, a Stellato anche lui ex Gladiator. Puntiamo a ridare il sorriso ai nostri presidenti. Ritorna dopo un anno che non allenava mister Santonastaso. E’ la scelta giusta:da grande motivatore ha ricompattato il gruppo

A Vitulazio è uscito fuori tutto il cuore sanfeliciano. Troppa la delusione in questo inizio di stagione per non tramutare in rabbia in campo tutti i sacrifici fatti durante gli allenamenti per preparare al meglio le partite. Chiuso il rapporto con l’ottimo tecnico Cinquegrana ecco dare il benvenuto ad un allenatore che già conosceva l’ambiente. Il capitano Agostino Nostrale tira un sospiro di sollievo nel ripensare alla splendida vittoria di Vitulazio: C’è entusiasmo, siamo riusciti a sbloccarci ed ottenere questa benedetta vittoria. Saluto mister Cinquegrana:penso che le colpe non fossero sue.Si deve dare atto al mister,al ds Perrotta di aver allestito una signora squadra. Ci vuole fortuna nel calcio e quando le cose non girano per il verso giusto ecco i risultati. Ci siamo ritrovati con pochi punti in classifica. Conoscevo mister Santonastaso ottimo motivatore. Andare in campo e riuscire a non vincere mai porta a difficoltà enormi. Non ci esprimevamo al massimo: i punti persi in casa col Villa Literno li perderemo nel corso della stagione. Lavoriamo tutta la settimana per sudare e fare bella figura. Non servono chiacchiere ma solo tanto impegno per la causa.I nuovi ragazzi ci daranno sicuramente una grande mano. Sabato arriva il San Marco :ho la sfortuna di avere tifosi amici. Li saluto perch√© sono tanti che ci seguono e tengono a cuore le sorti della squadra del loro paese. Promettiamo loro sempre massimo impegno per raggiungere i nostri obiettivi.Ritroveremo il nostro amico attaccante Ventrone la tigre:faremo il possibile per marcarlo. E’un amico, sarà battaglia leale. Importante ora confermarci sabato.Dedichiamo la vittoria ai nostri presidenti Savinelli e De Rosa.

MARIO FANTACCIONE

Condividi