Real Poggiomarino. Vendetta è compiuta

REAL POGGIOMARINO: Balbi, D’Auria, Nocerino, Mosca, Del Nunzio, Cangianiello, Villino, Infante, Iovine (60’Polise), Balzamo (92’Mastellone), Cimitile (66’Nunziata). All. Tafuto (Nocera Squalificato). In Panchina: Marchesano, Balzano, Acanfora, Longobardi.

SAN VITALIANO: Indolfi Raia, Somma, Iovino, Castaldo, Pastore, Notaro, Iaquinangelo (84’Trinchese), Della Marca (86’Scala), Nappi, Trematerra, Quaranta. All. Mele. In panchina: Alfieri, Criscuolo, D’Agostino, Nasti, Politelli.

ARBITRO: Iazzetta di Frattamaggiore.

RETI: 74’Polise, 84’Nunziata.

NOTE: Spettatori 200 circa. Prima dell’inizio della gara, il direttore di gara designato, Bacco di Battipaglia, ha avuto un malore che gli ha impedito di dirigere l’incontro. La gara è stata diretta dall’Assistente 1 Iazzetta di Frattamaggiore, con l’incarico di assistente assegnato ai due dirigente delle squadre in campo. Ammoniti Real Poggiomarino: Polise. Ammoniti San Vitaliano: Castaldo, Nappi.

POGGIOMARINO. Il Real Poggiomarino prosegue la sua cavalcata verso la salvezza diretta, centrando la quarta vittoria consecutiva in casa, riscattando la sconfitta di Macerata e la pesante goleada subita nella gara d’andata a San Vitaliano. Lo stadio “Europa” di Poggiomarino, dalla sua riapertura, si è dimostrato fortino inespugnabile e fruttuoso per la compagine di mister Nocera, sempre vincente nell’impianto di via dei Martiri. Un gruzzoletto di punti pesanti che stanno pian pianino portando il Poggiomarino in zona salvezza, anzi se il campionato terminasse oggi, la squadra biancoblu sarebbe salva direttamente, visti i 10 punti di distacco dalla penultima in classifica Vis Capua. Partita particolare quella disputata con il San Vitaliano, visto l’episodio antecedente il fischio d’inizio: l’arbitro designato per la direzione del match, Bacco di Battipaglia, subisce un malore, che richiede l’intervento dell’ambulanza. Malore che non gli consente di arbitrare. Si crea una lunga attesa sul da farsi e, dopo oltre un’ora, alle 16.15, la partita inizia, con l’assistente numero 1 Iazzetta nelle vesti di arbitro, e i due dirigenti di società nel ruolo di Assistenti di Parte, mentre l’assistente 2 ricopre il ruolo di quarto uomo. La partita in se, non offre grande spettacolo, il Real Poggiomarino, però, ci crede notevolmente, e, sin dalle prime battute, è molto insidioso. Al 14′, Iovine, a sorpresa titolare, al posto di Balzano, sfiora il vantaggio. Sul seguente angolo, Del Nunzio, di testa, trova l’opposizione dell’estremo difensore avversario Indolfi Raia. Al 21′, altra opportunità per Iovine che, sul filo del fuorigioco, prova a scavalcare Indolfi, con un pallonetto, ma la sfera termina alta. Nella seconda frazione di gioco, le squadre si allungano notevolmente, il San Vitaliano per poco non ne approfitta. Al 55′, gran conclusione di Quaranta, con la sfera che termina sulla traversa, poi sulla ribattuta, è provvidenziale Balbi, che chiude tutto, sul doppio tap – in di Nappi. Al 66′, il Real Poggiomarino pareggia il conto dei legni, con il palo centrato da Balzamo. E’ il preludio al gran finale. Nocera, dalla tribuna, fa le sostituzioni giuste e inserisce Polise e Nunziata: i due saranno decisivi ai fini del risultato. Al 74′, il risultato finalmente si sblocca: Polise, con un perfetto taglio, dalla destra, s’inserisce in area e insacca sul secondo palo. All’84’, arriva il colpo del KO, firmato dall’under Nunziata, al primo gol in Promozione.

Comunicato Stampa Real Poggiomarino