Real Madrid-Napoli 3-1. Insigne illude, Mertens e Koulibaly che disastro: le pagelle del match

Risulta sempre facile scrivere, commentare o giudicare la prestazione della squadra che segui e che rappresenta la propria città, la propria regione. Diversamente, quando si arriva una sconfitta, non si scrive con un poco di delusione e stizza, ma è doveroso farlo lo stesso. Il Napoli perde a Madrid nell’andata degli ottavi di Champions League, il Real ribalta il vantaggio iniziale di Insigne, trovando il pareggio di Benzema e nella ripresa pendere il largo assestando un uno-due micidiale in meno di dieci minuti, con Kroos e Caserimo.

Ecco i voti e le pagelle della gara:

– REAL MADRID –

Navas 5, Carvajal 7, Sergio Ramos 6 (dal 71′ Pepe 6), Varane 5,5, Marcelo 6,5, Casemiro 7, Modric 7,5, Kroos 6,5, James 6 (dal 76′ Lucas Vazquez sv), Benzema 7 (dall’81’ Morata sv), Cristiano Ronaldo 6. All. Zidane 7

– NAPOLI –

Reina 6: Chiamato subito in causa, risponde prontamente. Non può nulla sulle tre reti del Real, bella chiusura su Benzema, che gli evita la rete.

Hysaj 5: Non sa cosa fare e capisce appena di trovarsi in campo, soffre tantissimo Marcelo e Ronalo, che puntualmente lo saltano senza troppi ringraziamenti.

Albiol 5: Soffre tantissimo e non riesce a dettare ordine in difesa, si fa sovrastare da Benzema che pareggia i conti.

Koulibaly 4,5: Si porta sulle spalle il suo mancato movimento a salire sull’occasione del pareggio di Benzema, commette un errore da principiante che porta al raddoppio dei Galacticos.

Ghoulam 5: Buon primo tempo il suo, tra i pochi che si salvano. Nella ripresa cala vistosamente.

Zielinski 5: Polacco bocciato all’esame Bernabeu, una sua buona prestazione sarebbe servita ad aumentare il valore in campo del calciatore, ma fisicamente i centrocampisti di Zidane lo annullano. In fase d’appoggio commette diversi errori. Dal 75′ Allan sv.

Diawara 6: Avvio timido il suo, ma cresce col passare del tempo, il migliore del centrocampo azzurro.

Hamsik 5,5: Poteva essere la sua partita, tutti si aspettavano un guizzo, un’idea buona, qualche buon movimento in zona d’attacco, ma ciò non avviene. Non sfrutta una delle poche occasioni regalate nel primo tempo. Dall’83’ Milik sv.

Callejon 5: Da ex come Albiol doveva avere qualche motivazione in più per fare bene. In attacco risulta quasi nullo, in fase difensiva non supporta a dovere il povero Hysaj.

Mertens 4,5: Sbaglia approccio alla gare e non riesce mai ad entrare in partita. Lento e macchinoso, si divora la rete del possibile 3-2.

Insigne 6: Una perla nella serata spagnola, non fa niente se arriva grazie anche alla complicità di Navas, dopo otto minuti manda in estasi i tifosi azzurri accorsi al Bernabeu. Uno dei pochi a non affondare nella ripresa.

All. Sarri 5: Si concretizzano per lui tutte le paure della vigilia: squadra con atteggiamento timido e pauroso. Il Napoli subisce gli avversari per tutta la durata della partita, il primo cambio arriva ad un quarto d’ora dalla fine. Ora per il ritorno servirà veramente un mezzo miracolo.

Gianfranco Collaro

Condividi