Real Madrid. La verità di Ancelotti: “Siamo una macchina da gol, ma in difesa…”

‘In difesa abbiamo problemi, ma facciamo tanti gol”. Carlo Ancelotti e il Real Madrid sbarcano a Torino per affrontare la Juventus tra tante certezze e qualche dubbio. I blancos, con 9 punti in 3 partite, sono vicini alla qualificazione agli ottavi di Champions League. La Juve, che ha solo 2 punti, deve vincere per sperare. I bianconeri cercheranno di sfruttare le lacune difensive che il Real ha mostrato nella prima fase della stagione. ”Stiamo attaccando bene. Abbiamo segnato tanto, ma abbiamo incassato troppe reti. Non sono soddisfatto del lavoro difensivo, ma abbiamo segnato 42 gol in 15 partite ufficiali. Non credo che la situazione sia legata all’impiego di un giocatore o di un altro: è un problema collettivo, la squadra deve lavorare in maniera compatta”, dice Ancelotti, che nel reparto arretrato schiererà uno tra Pepe e Ramos accanto a Varane. In mezzo al campo ci si affida a Xabi Alonso: ”Un giocatore fantastico, come del resto Pirlo. E’ una fortuna poter allenare calciatori del genere. Il turn over -spiega il tecnico- ci dà l’opportunità di schierare giocatori freschi. Il turn over non è un problema, le difficoltà arrivano quando perdiamo l’equilibrio e commettiamo errori. Se ruotiamo i calciatori, non abbiamo infortunati e teniamo alta la motivazione di tutti. L’unico elemento fermo è Coentrao, con un problema alla caviglia”.

(Adnkronos)

Condividi