Real Casamale. KO col Real Sasso, Merone: “Imparare degli errori”

Si ferma la striscia positiva del Real Casamale, in quel di Roccarainola, contro il Real Sasso. Partono molli gli uomini di mister Merone, molto più motivati invece quelli di casa, che indirizzano la partita sul piano fisico. Primo tempo che va avanti in un sostanziale equilibrio con il possesso in mano ai giallorossi che però di fatto non riescono a creare problemi al portiere di casa, e il Sasso che si difende bene, in modo aggressivo cercando di ripartire in contropiede.

Nessuna occasione da gol da registrare, l’unico episodio di rilievo è l’espulsione del difensore centrale del Real Sasso che a palla ferma, colpisce con uno schiaffo Alaia Umberto. Secondo tempo che parte sulla falsa riga del primo ma l’episodio del primo tempo ha lasciato degli strascichi di tensione negli uomini in campo. La partita viene giocata in modo molto spezzettato dai tanti falli, a discapito del gioco. Ancora un episodio antisportivo ma questa volta non viene “visto” dal direttore di gara, seppur a pochi passi dallo stesso. I cambi non riescono a dare nuove motivazioni ai Sommesi che mantengono il possesso palla in modo superficiale e senza convinzione.

Al minuto 75′ arriva la beffa, da una palla persa in modo ingenuo e superficiale nasce una azione per il Sasso che riesce a guadagnare un calcio di punizione al limite dell’area. Il n. 4 di casa, pennella una traiettoria perfetta ed il pallone si insacca alla sinistra di Polise. Dopo il gol, c’è la reazione del Casamale che nei 15 minuti finali riescono a produrre buon calcio e tante occasioni. Solo la traversa evita il pari sulle conclusioni del giovane Esposito Christian e Carrelli. Il match si chiude sul risultato partita di 1 a 0 per la squadra di casa.

Mister Merone analizza così la partita : “Sapevamo della difficoltà della gara, su un campo tradizionalmente ostico e contro una squadra molto motivata. Evidentemente non sono riuscito a trasmettere le giuste motivazioni, perché abbiamo affrontato la gara in modo molto superficiale e con poca convinzione, facendoci portare su un terreno che non ci è congeniale. Cercheremo di far tesoro degli errori commessi, prendendoli come da lezione per il futuro”.