Real Casalnuovo a testa alta col Siracusa, ma è KO

A testa alta, altissima contro la seconda in classifica. Un’ottima prestazione dei granata non serve a evitare la sconfitta. Onore al Real Casalnuovo che ci ha provato fino alla fine a pareggiare una partita ben giocata e proiettata all’attacco. Mister Raffaele Esposito infatti schiera dal primo minuto tre attaccanti Pinna, Reginaldo e Vivacqua a riprova di volersela giocare a viso aperto. Il gioco del Real è ordinato e propositivo con ottime incursioni sulle fasce.

Il primo quarto d’ora regala ottimi spunti: all’11’ Carnevale scarica un tiro potente ma centrale che Lamberti para. La retroguardia degli ospiti è attenta e Rossi al 12′ neutralizza il tiro ravvicinato di Vacca. Al 21′ ottima occasione per i campani: Reginaldo si procura una punizione dal limite, va al tiro puntando l’angolino ma Lamberti risponde presente. Il Casalnuovo controlla bene e prova a sfruttare le ripartenze ma la partita cambia all’improvviso in favore del Siracusa grazie a un tiro imparabile dalla distanza di Zampa, sugli sviluppi di un corner, che al 28′ piazza la all’incrocio di pali nonostante lo stacco di reni di Rossi.

Il match è equilibrato con i granata che spingono soprattutto con Piga e Carnevale. La ripresa però vede ancora in avanti il Siracusa che al 50′ realizza il doppio vantaggio a firma di Maggio che servito dall’imbucata sulla destra di Alma deve metterla solo dentro. Risultato bugiardo per quanto visto in campo ma i siciliani sono più cinici. Il Real Casalnuovo non demorde affatto e prova in tutti i modi la rimonta: al 57′ finisce alto un tiro di Pinna da buona posizione.

Poi è ancora protagonista Rossi al 65′ che dice no ad Alma e sul successivo contropiede Dicorato dalla destra serve Pinna che accorcia le distanze. Il Real ci crede ma all’83 rimane in dieci per l’espulsione di Croce che si becca il secondo giallo. Nonostante l’inferiorità numerica i granata spingono fino alla fine riuscendo a contenere gli avversari. Mister Esposito nei minuti finali, particolarmente concitati, fa entrare Camorani, Buchicchio e Castellano per Dicorato, Bonavita e Vivacqua. La gara però dopo 5 minuti di recupero finisce a favore dei padroni di casa. Una sconfitta che va in contrapposizione con la buona gara dei granata che perdono l’imbattibilità ma che si confermano ancora una spina nel fianco degli avversari.

Si chiude ancora in zona playoff questo straordinario 2023. Si torna in campo il 7 gennaio per il derby campano contro il Portici.

SIRACUSA-REAL CASALNUOVO 2-1 (1-0)

SIRACUSA: Lamberti; Gozzo, Benassi, Suhs, Sena; Zampa, Aliperta, Vacca (79′ Arcidiacono); Alma (89′ Russotto), Maggio (64′ Sarao), Forchignone (79′ Limonelli), A disp.: Lumia, Kalombola, Markic, Ruffino, Teijo. All. Cacciola.

REAL CASALNUOVO: Rossi, Piga, Dicorato (89′ Camorani), Croce, Pinna, Reginaldo (59′ Ruggiero), Carnevale, Sosa, Bonavita (89′ Buchicchio), Pezzi, Vivacqua (89′ Castellano). A disp.: Viola, Morra, Bucolo, Sgambati, Cannavò. All. Esposito.

ARBITRO: Maccorin di Pordenone (Beggiato-Fenzi).

MARCATORI: 28′ Zampa, 50′ Maggio, 65′ Pinna

NOTE: Espulso al 85′ Croce per doppia ammonizione. Ammoniti Sena, Sosa, Piga, Vacca, Alma, Pezzi, Suhs.