Quarto-Real Frattaminore 1-1. Pari e recriminazioni per i flegrei, Longobardi: “Gara falsata”

Nei primi 15 minuti le squadre di sono studiate e bilanciate senza azioni di rilievo da parte di entrambe, poi il Quarto ha cominciato ad alzare il ritmo. Un fallo nell’ area della Real che andava punito con un rigore, ma viene ignorato dall’ arbitro non in buona giornata, mette fuori gioco Lago che viene sostituito da Biscardi che al 33′ stoppa col petto un’ ottima occasione che lo aveva visto sotto porta di fronte al portiere, al 37′ un’ altra occasione per il Quarto con Vacca che spara alto sulla traversa. Al 41′ Compagnone viene chiamato in causa su un tiro partito in area. Al 45′ Rizzo piazza la palla alle spalle del portiere avversario. Nella ripresa il Frattaminore parte convinto e dopo 5′ min Ciocia insacca . La partita si fa nervosa, grazie anche alla direzione arbitrale che lascia a desiderare. Biscardi con un tiro a volo e una bellissima rotazione si rende pericolosissimo. Dopo uno scontro non violento in campo e le discussioni che seguono, l’ arbitro espelle contemporaneamente per somma di ammonizioni Falivene e con rosso diretto per proteste Ursumanno.

Non ci sta a parlare della partita il mister Longobardi che punta il dito contro la direzione arbitrale che ha avuto numerosi momenti imbarazzanti ” Non accetto e mai accetterò che una partita, nel bene o nel male sia falsata in questo modo da un arbitro che e ci tengo a precisarlo, ha penalizzato non solo la mia squadra. Abbiamo subito ammonizioni ed espulsioni assurde, un rigore palese non dato, un mio giocatore ( Lago ndr) lasciato a terra in area dolorante, falli laterali inesistenti, fischiati con palla in campo per più di un metro, un gol ratificato, ma in netto fuorigioco. Errori su errori che mostrano una totale ignoranza del regolamento da parte del direttore di gara che hanno rischiato di inasprire oltremodo una partita che abbiamo dominato sul campo, ma che uno scandaloso arbitraggio non ci ha permesso di giocare con serenità. Non voglio pensare ci sia un disegno dietro queste designazioni di arbitri incompetenti o poco formati, ma se cos√¨ fosse sarebbe meglio che il Quarto facesse fare le ossa, in campo, ai ragazzi della Juniores, piuttosto che subire simili mortificazioni. Noi: società, giocatori, allenatori ci impegniamo durante la settimana per preparare partite in cui a dominare sia il gioco e invece ci troviamo a combattere con arbitri senza alcuna idea del regolamento.

Il risultato di questa partita? Quarto 1- arbitro 1.
Graziella Tetta
Ufficio stampa Quarto Calcio