Qualificazioni Women’s RWC: l’Italia batte la Spagna 34-10

L’Italdonne si rialza con onore dopo la sconfitta con l’Irlanda, e lo fa con una Spagna molto determinata e pericolosa soprattutto nella seconda metà di gioco. Le azzurre portano a casa un grande risultato nonostante le difficoltà vincendo 2 partite su 3 di questo mini torneo di qualificazione ai prossimi mondiali autunnali in Nuova Zelanda.

Anche se la Spagna tenta nei primi minuti di passare in vantaggio, al quarto d’ora é la giovanissima azzurra Gaia Maris a portare in avanti il punteggio con una straordinaria meta trasformata da Sillari, che 2 minuti dopo firma un’altra importante meta senza trasformare. Sul 12-0 dopo la mezz’ora è la Spagna che inizia a spingere tanto e al 34′ accorcia le distanze con un calcio di punizione 15-3 dopo un altro calcio di punizione azzurro.

Nel secondo tempo l’Italia soffre molto, la Spagna con Argudo al 56′ segna la sua prima meta in partita accorciando a 15-10, l’Italia rischia molto anche dopo, fin quando Sgobrini al 61′ in contrattacco ruba l’ovale passandolo poi a Duca che fa meta facendo ripartire le azzurre dopo minuti molto difficili. Sul 22-10 sono le azzurre a spingere, la meta di Duca ha dato morale per una partita che si deve assolutamente portare a casa, al 70′ la Spagna esaurisce i cambi mentre l’Italia tenta il tutto per tutto pur di fare un’altra metà per un’importante punto bonus, ed è al 76′ che Madia fa una bellissima meta.

Finisce 34-10 al “Lanfranchi” tra Italia e Spagna, alle 18 Irlanda-Scozia deciderà la classifica finale del torneo e la squadra qualificata direttamente alla Rugby World Cup. La seconda classificata invece disputerà una partita di ripescaggio.