Puteolana 1902. Lotta a tre per la panchina dei Diavoli Rossi, ma occhio all’outsider

La Puteolana 1902 è ancora alla ricerca di un allenatore che guidi la squadra nel campionato di Eccellenza, dopo l’addio consensuale con Giuseppe Marino. Si erano fatti nomi importanti come quello di Vincenzo Feola, sempre distante però visto le esose richieste, inoltre l’ex Savoia si è da poco accasato al Cerignola in Serie D. L’altro nome di spicco era quello di Giovanni Ferraro, la scorsa stagione a Gragnano proprio con Franco, ma anche questa strada non è più percorribile ormai. Un posto ancora vacante, che per il momento sarà colmato dal preparatore atletico, Valerio Esposito, e l’allenatore della formazione Juniores, Giuseppe Zingone, cos√¨ come annunciato nella giornata di ieri dalla società flegrea.

Ai Diavoli Rossi serve però un timoniere e quindi continua il toto allenatori. Nell’edizione odierna del quotidiano “Metropolis”, si parla dei possibili candidati alla panchina dei granata. Il patron Carmine Franco ha due nomi in testa, il primo è quello di Savio Sarnataro, reduce da stagioni più che positive con il San Giorgio, dove nell’ultima stagione ha sfiorato la promozione in Serie D perdendo la finale dei play off nazionali contro il Team Altamura. Il secondo nome è quello di Maurizio Coppola, che sulla panchina del Città di Gragnano trascinò i gialloblù alla promozione in Serie D, ma nella scorsa stagione ha vissuto un’esperienza non proprio esaltante alla guida del Sorrento. Potrebbe però esserci anche un terzo in comodo, ossia Gigi Sorianiello, che ha nel suo palmares diverse promozioni in D, ma è reduce da una retrocessione in Eccellenza con l’Agropoli.

Una decisione sarà presa a breve, molto probabilmente dopo la partita col San Giorgio, tra questi tre nomi potrebbe uscire il prossimo allenatore della Puteolana, ma non è detto che si inserisca un outsider, vale a dire Domenico Citarelli.

Gianfranco Collaro