Pugilato. Procura Antidoping chiede 5 anni di squalifica per Trotta

– L’Ufficio di Procura Antidoping ha disposto il deferimento dell’atleta Fabrizio Trotta (tesserato Fpi) alla Prima Sezione del Tribunale Nazionale Antidoping del Coni per la violazione dell’art. 2.1. del Codice Wada in relazione alla positivita’ per presenza di furosemide e benzoilecgonina (metabolita della cocaina) riscontrata in occasione del controllo antidoping, disposto dal Cca Coni-Nado, al termine del ‘Campionato Italiano professionisti categoria Pesi supergallo’ svoltasi ad Isola del Liri l’8 febbraio 2013, con richiesta di squalifica per 5 anni, attesa la seconda violazione della normativa antidoping. (adn)