Pordenone-Benevento. Volta out, in dubbio Montipò: le probabili formazioni

Si torna subito in campo. Nemmeno il tempo di gustarsi la vittoria da cardiopalma agguantata dinanzi al pubblico del Ciro Vigorito contro il Cosenza di Braglia che il Benevento di mister Filippo Inzaghi viene nuovamente chiamato in causa. La strega, dopo aver messo al tappeto i lupi della Sila grazie al tap-in vincente al 93′ di Armenteros, è pronta a fare la voce grossa anche in occasione del turno infrasettimanale della 5 ^ giornata di Serie B.

I sanniti, saliti in testa alla classifica grazie al successo ottenuto ai danni del Cosenza, sono a caccia della quarta vittoria di fila. Altro banco di prova insidioso per i ragazzi di Inzaghi che in questa tranche del campionato cadetto dovranno vedersela con il Pordenone di Attilio Tasser. I giallorossi metteranno piede sul manto erboso della Dacia Arena domani sera alle ore 21:00. Ad aspettare il Benevento ci sarà una squadra che tutt’altro sembra forche neopromossa. I neroverdi sin qui hanno messo a referto 6 punti (2 vittorie e 2 sconfitte). L’ultima battuta di arresto è arrivata proprio sabato scorso nella tana del Livorno, sconfitta che ha fatto scivolare i friulani in nona posizione. Un brutto ko che il Pordenone, ancora imbattuto in casa, ha voglia di riscattare proprio contro la prima della classe, il Benevento.

COME ARRIVA IL PORDENONE ‚Äî L’anti Benevento che Attilio Tesser manderà in campo si schiererà con l’ormai consolidato 4-3-1-2. Pronto a difendere i pali neroverdi ci sarà Di Gregorio. A cercare di contenere le offensive della strega dovrebbe pensarci il quartetto difensivo composto da Almici, Camporese, Barison e De Agostini. A centrocampo, invece, spazio a fantasia e sostanza con Gavazzi, Burrai e Pobega con Chiaretti tra le linee al servizio del duo d’attacco formato da Candellone e Strizzolo. Non sarà del match Bindi, out per infortunio.

COME ARRIVA IL BENEVENTO ‚Äî Sono tre gli indisponibili in casa giallorossa. Mister Filippo Inzaghi in vista della gara di domani non potrà contare sugli infortunati Schittarella, Rillo e Volta. Quest’ultimo costretto a dare forfait nel corso del match casalingo con il Cosenza a causa di un problema alla caviglia. Recuperato, invece, l’estremo difensore Lorenzo Montipò, fermato sabato da un fastidioso torcicollo. Anche alla Dacia Area sarà confermato il 4-4-2. Tra i pali da valutare le condizioni di Montipò, al suo posto potrebbe partire ancora una volta Manfredi che scalpita dopo la buona prova col Cosenza. A dare vita alla retroguardia, invece, dovrebbero essere Maggio, Antei, Caldirola e Letizia. Mentre in mediana dovrebbe partire il duo Viola-Tello con Insigne e Improta pronti a sprintare sugli esterni. Panchina per Hetemaj. In attacco, salvo colpi di scena, dovrebbe partire il duo formato da Coda e Armenteros. La punta svedese, quindi, permetterà a Marco Sau di rifiatare un po’ dopo essere uscito esausto dal match col Cosenza.

PROBABILI FORMAZIONI

PORDENONE (4-3-1-2): Di Gregorio, Almici, Camporese, Barison, De Agostini, Gavazzi, Burrai, Pobega, Chiaretti, Candellone, Strizzolo.

A disposizione: Jurczak, Bassoli, Semenzato, Stefani, Vogliacco, Zanon, Mazzocco, Misuraca, Pasa, Zammarini, Ciurria, Monachello. Allenatore: Attilio Tasser.

BENEVENTO (4-4-2): Montipò, Maggio, Antei, Caldirola, Letizia, Insigne, Viola, Tello, Improta, Coda, Armenteros.

A disposizione: Manfredini, Gori; Gyamfi, Tuia; Sanogo, Del Pinto, Basit, Kragl, Vokic, Hetemaj; Di Serio, Sau. Allenatore: Filippo Inzaghi.

 

Nunzio Marrazzo