Polisportiva Feldi Eboli: ora anche rafting e canoa

Resta in programma per gioved√¨ pomeriggio con inizio alle ore 19.30, la chiusura della stagione sportiva della scuola calcio Feldi Eboli. Una stagione tutto sommato positiva sia per l’aspetto di risultati che di numeri, quando per le diverse novità introdotte dalla Polisportiva Feldi, dopo il progetto Alburni & Sele dove hanno preso parte i comuni di: Auletta, Caggiano, Contursi Terme, Pertosa, Petina, Postiglione e Sicignano degli Alburni, tutte realtà territoriali entrate a far parte della famiglia giallorossa, vista l’affiliazione alla Roma Calcio, che pone la Polisportiva essere ramificata su gran parte del territorio a Sud di Salerno, seguito anche dall’aspetto sociale che vede la società partecipare a progetti nazionali, come:Art4sport.

La novità assoluta viene rappresentata da un progetto unico nel suo genere, infatti dopo il tennis, il calcio e il calcio a 5 si passa dalla terraferma alle ripide cascate del fiume Tanagro e del Sele, introducendo una nuova disciplina, quella del Rafting & Canoa, che completa cos√¨ la famiglia della Polisportiva Feldi Eboli. Sarà quindi possibile praticare sport per 365 giorni all’anno diversificando le discipline e le aree di gioco per tutto l’anno solare. Dietro a queste importante iniziative la società annuncia per la prossima stagione sportiva l’acquisto di un defibrillatore, da utilizzare in tutte le attività sportive offerte e praticate dalla Polisportiva.

L’appuntamento, pertanto, è al centro sportivo Feldi di via Fontanelle, quartiere generale della Polisportiva, dove sarà data vita alla festa di fine anno calcistico, del tutta rivolta ai ragazzi ed ovviamente agli istruttori ed ai genitori. Al riguardo, il massimo dirigente del sodalizio ebolitano, Gaetano Di Domenico, ha dichiarato: Il tutto sta avvenendo sotto il segno di un eccezionale cambiamento, soprattutto nel voler insegnare i fondamenti tecnici e tattici del calcio, curando ed approfondendo aspetti educativi attraverso le corrette nozioni di antagonismo e sana competizione. Al termine di questa stagione molto positiva sotto tutti i punti di vista, vorrei ringraziare tutti i collaboratori, le famiglie dei ragazzi per la fiducia che hanno riposto in noi, nella speranza di poter offrire anche nella ripresa dell’attività del prossimo anno, importanti novità sempre rivolte ai ragazzi senza mai perdere di vista l’aspetto educativo e sociale.

Condividi