Plusvalenze fittizie, al via il processo: le richieste di pena per Napoli e Juventus

Iniziato questa mattina a Roma il processo sul caso plusvalenze fittizie, in cui sono coinvolti 11 club, di cui 5 di Serie A, e ben 61 dirigenti. Stando alle prime indiscrezioni raccolte da gazzetta.it e riguardanti le richieste di pena da parte del procuratore, pare che siano state avanzate proposte di multe e inibizioni.

Per il Napoli, il procuratore ha chiesto una multa di 329 mila euro e l’inibizione per 11 mesi e 5 giorni ad Aurelio De Laurentiis, 6 mesi e 10 giorni alla moglie Jacqueline Baudit, al figlio Edoardo e alla figlia Valentina, mentre 9 mesi e 15 giorni per l’amministratore delegato Andrea Chiavelli.

Più salata la multa per la Juventus che ammonterebbe sugli 800mila euro con inibizione per il presidente Andrea Agnelli di 12 mesi, di Fabio Paratici ex uomo mercato dei bianconeri per 16 mesi e 10 giorni. Diverso il discorso per Pavel Nedved e Maurizio Arrivabene, dove si parla di 8 mesi di inibizione, mentre 6 mesi e 20 giorni per l’attuale direttore sportivo Federico Cherubini.

ph credit: zimbio