Playoff scudetto A femminile. Match point per AZ Gold Women

Potrebbe essere l’ultima partita del campionato di Serie A femminile. O forse no. Tutto dipenderà ovviamente dal risultato finale di gara-2 della finale scudetto in rosa: la serie vede l’AZ Gold Women in vantaggio per 1-0 sull’Italcave Real Statte e si sposta da Montemesola a Chieti per il primo dei due match point a disposizione della formazione abruzzese.

Dopo il successo esterno per 8-3 della squadra diretta da Pierpaolo Iodice, la strada sembra in discesa per le oro-verdi; ma la storia, in particolare quella più recente della finale scudetto di appena un anno fa, insegna come per le teatine sia vietato rilassarsi. Dodici mesi fa, infatti, la formazione di Marzella si trovava esattamente nella stessa situazione dell’AZ: le tarantine avevano espugnato il PalaBotteghelle e attendevano in casa la Pro Reggina per tornare a cucirsi sul petto un tricolore che, a quel punto, sembrava una formalità. Invece le calabresi sono andate ad espugnare per due volte in tre giorni il PalaCurtivecchi, ribaltando pronostici e risultato della serie, e laureandosi campionesse d’Italia.

Ed ora, quello stesso trono aspetta di trovare la sua nuova regina. Per la squadra abruzzese l’occasione è ghiotta: in palio c’è un posto non solo nell’albo d’oro, ma anche nella storia del calcio a 5 italiano, dove nessuna formazione neopromossa ‚Äì sia nel maschile che nel femminile ‚Äì è mai riuscita a vincere lo scudetto. Dall’altra parte, però, c’è un Real Statte per il quale la vittoria, dopo essere stata praticamente un’abitudine, sta rischiando di diventare un vero e proprio tabù. Questa in corso, infatti, è la quarta finale scudetto negli ultimi cinque anni, ma il tricolore in bacheca rischia di rimanere uno solo, quello del 2009, quando la formazione di Marzella ebbe la meglio ai rigori sulla Virtus Roma. In totale, comunque, la formazione pugliese insegue il quarto titolo italiano della sua storia, ma dovrà vedersela contro la fame e l’entusiasmo della Cenerentola che vuole diventare principessa. Mascia e Blanco sanno bene come si fa: d’altronde lo trascinarono proprio loro l’Isef al tricolore nel 2010: le altre, invece, cercano la loro prima vittoria italiana. Per ottenerla basta anche solo un pareggio; se invece dovesse vincere il Real Statte, sarà necessaria la bella di marted√¨ 28.

Intanto domenica si scende in campo alle ore 15, con la gara che sarà trasmessa in diretta streaming sul questo portale.

 

SERIE A FEMMINILE – PLAYOFF SCUDETTO
FINALE, GARA 2 – DOMENICA 26 MAGGIO – ore 15
AZ GOLD WOMEN-ITALCAVE REAL STATTE (gara 1: 8-3)
ARBITRI: Emanuela Rea (Roma 1), Simonetta Romanello (Padova) CRONO: Daniele Intoppa (Roma 2)
TABELLONE PLAYOFF (in neretto le qualificate)

OTTAVI DI FINALE
Ita Fergi Matera-Virtus Roma 3-1 (and. 1-0)
Città di Breganze C5-Jordan Aufugum 11-1 (and. 7-2)
Futsal Ternana-Portos C5 Femminile 3-2 (and. 4-1)
Lupe-Città di Montesilvano C5 1-4 (and. 1-1)

QUARTI DI FINALE
ITA Fergi Matera-Sinnai 1-2, 1-3
Città di Breganze-AZ Gold Women 1-13, 2-4
Futsal Ternana-Italcave Real Statte 2-2, 1-2 dts
Città di Montesilvano-Pro Reggina 4-8, 6-0

SEMIFINALI (andata 5 maggio, ritorno 12 maggio)
Sinnai-AZ Gold Women 3-6, 5-4 dts
Città di Montesilvano-Italcave Real Statte 1-0, 3-5 dts

FINALE SCUDETTO (gara 1 19 maggio, gara 2 26 maggio, gara 3 (eventuale) 28 maggio)
ITALCAVE REAL STATTE vs AZ GOLD WOMEN 3-8

 

fonte: Divisione Calcio a Cinque – www.divisionecalcioa5.it

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *