Pallamano. Genea Lanzara vincente, due punti col Mascalucia

E’ la formazione di coach Nikola Manojlovic ad uscire con i due punti dal posticipo contro l’ Handball Club Mascalucia, infilando la settima vittoria consecutiva di questa prima parte di stagione e confermandosi al vertice della classifica; 34 – 45 il verdetto maturato sul parquet del PalaWagner, che ha premiato i giovani rossoblu bene disimpegnatisi nel corso dei sessanta minuti di gioco.

Capitan Milano e compagni, dopo un viaggio lungo e stancante, hanno impiegato un po’ di tempo per ingranare le marce ma, trascorsi i primi dieci minuti del match, hanno preso in mano le redini dell’ incontro aumentando sempre più le distanze, fino a toccare il massimo vantaggio di tredici reti nell’ ultima parte della gara. Ciò nonostante una rosa sicula mai come per l’occasione al gran completo, con la prima apparizione stagionale del mancino Giuffrida. Tredici è anche il numero di reti siglato da Alessandro Florio, mattatore nelle fila dei rossoblu, autori comunque di un’ottima prova corale che ha visto trovare la gioia della rete anche i giovanissimi Vignola e Vitiello.

Match in equilibrio sino al 6 – 6 quando i padroni di casa, complice anche l’inferiorità numerica dei rossoblu, allungano sull’ 8 – 6. I salernitani non ci stanno e con le reti di Senatore, Munda, Kolev e Florio piazzano il controbreak e da lì in poi la gara sarà completamente nelle mani della Genea. Negli spogliatoi sul 16 – 21, al rientro in campo la storia non cambia coi salernitani capaci man mano di incrementare il divario nei confronti dei padroni di casa. Per la Genea in campo tutti gli effettivi a disposizione di coach Manojlovic, che ben ripagano la fiducia del tecnico. L’incontro si chiude, così, sul punteggio finale di 34 – 45.

“Siamo contentissimi di aver aperto ottimamente il girone di ritorno – dichiara Domenico Sica, presidente della Genea Lanzara – il nostro obiettivo era uscire dal PalaWagner di Mascalucia con i due punti, ed i ragazzi ci sono riusciti. Sicuramente il piano di viaggio non ci ha agevolato, siamo arrivati a Catania dopo un lungo tragitto ed i ragazzi hanno dovuto trovare le misure adatte prima di mostrare il proprio gioco. Seppur con  qualche assenza, la squadra ha dimostrato di essere determinata, coesa nelle intenzioni e, seppur con qualche sbavatura come giusto che sia, hanno messo in pratica una bella pallamano, moderna, dinamica, veloce.

Tutto ciò su un campo sempre ostico e dove, appena una settimana fa, il Palermo attuale seconda forza del raggruppamento è uscito sconfitto. Archiviato anche questo match i ragazzi, adesso, dovranno ricaricare le batterie per affrontare quindici giorni di fuoco prima delle festività natalizie. Considerando sia la Serie A2 che i campionati giovanili, nonché la Serie B, sono tante le partite in programma, dunque servirà la massima concentrazione e determinazione per ben figurare, a partire dalla gara di Sabato 10 Dicembre tra le mura amiche contro Il Giovinetto”.

I RISULTATI DELLA 1^ GIORNATA DI RITORNO: Il Giovinetto – CUS Palermo 33 : 35; Mascalucia – Genea Lanzara 34 : 45; Aretusa – Haenna 33 : 28; riposa: Ragusa

LA CLASSIFICA: Genea Lanzara 14, Palermo 9, Il Giovinetto 8, Haenna 7, Aretusa 5, Mascalucia 5, Ragusa* 0.

foto di Enzo Marrazzo