Pallamano. Genea Lanzara vince in trasferta, KO al Sassari

Una vittoria fondamentale per la Genea Lanzara. Nella quarta giornata di ritorno del Campionato Nazionale di Serie A Silver i salernitani allenati da coach Pasquale Maione conquistano due punti preziosi in casa della Verdeazzurro Sassari, battuta col punteggio finale di 22-27.

L’importanza del match era alta considerando che i sardi rappresentano una diretta concorrente dei salernitani nella rincorsa ai PlayOff Promozione: grazie al successo maturato al PalaSantoru, la Genea distacca di due punti proprio il Verdeazzurro ed accorcia sulle posizioni vicine e più alte in graduatoria.

Il campionato è sicuramente ancora lungo, ma i ragazzi di Maione possono meritatamente tirare un sospiro di sollievo. Nonostante le assenze ed un Arena a mezzo servizio, la Genea Lanzara ha dimostrato di avere tutte le carte in regola, nonostante la giovane età e l’elevato tasso tecnico-tattico del campionato di Serie A Silver, di poter fare bene in questa stagione.

L’inizio del match è in favore dei padroni di casa che si portano immediatamente avanti sul 2-0, coi salernitani che poi impattano sul 3-3 all’ 8’ di gioco grazie alle segnature di Fragnito, Mendo e Florio. L’ equilibrio si mantiene sino al 9-9, quando la Verdeazzurro trova il suo massimo vantaggio di tre reti al 24’ (12-9 il parziale): tuttavia la Genea Lanzara non demorde ed accorcia, portandosi negli spogliatoi sul parziale di 13-12.

Nella ripresa i salernitani si presentano in campo con tutt’altro piglio, ben comportandosi in difesa – coadiuvati ancora una volta da un ottimo Cappellari tra i pali – e concretizzando le occasioni in fase offensiva. Il primo vantaggio arriva al 35’ con Senatore, la Genea Lanzara è poi capace di piazzare un break che vale il +4 al al 46’ (18-22).

La squadra di Maione con intelligenza e perseveranza difende e migliora il parziale nei confronti dei sardi, toccando il massimo vantaggio di sei reti sul 21-27. La segnatura finale dei padroni di casa con Venerdini chiude il match sul 22-27.

“Una vittoria sofferta, difficile, desiderata e ampiamente meritata – commenta Pasquale Maione, coach della Genea Lanzara – contro una diretta concorrente per i PlayOff. Siamo partiti un po’ contratti, segno che la testa non è completamente libera dai pensieri. I ragazzi ci tenevano a fare bene, a volte non siamo riusciti nell’intento di mostrare il nostro vero potenziale, quest’oggi siamo stati bravi e lucidi soprattutto nella seconda parte della prima frazione di gioco ed interamente nella ripresa.

Abbiamo giocato una buona pallamano a mio avviso, siamo stati molto combattivi ed è proprio questo quello che volevo vedere. Le difficoltà ci sono state, ma ci siamo uniti, compattati e le abbiamo fronteggiate nel migliore dei modi conquistando i due punti che ci devono dare un’ ulteriore spinta per farci capire che, passo dopo passo, possiamo toglierci grande soddisfazioni.

Chiaramente è una vittoria che ci dà morale ma che non ci deve far cadere in pericolosi tranelli, che non ci deve far credere che i nostri problemi siano passati. Noi dobbiamo mantenere alta la concentrazione, sempre, ad ogni singolo allenamento e ad ogni partita, cercando di dare il massimo. La stagione è ancora lunga e può succedere ancora di tutto”.

VERDEAZZURRO – GENEA LANZARA 22 : 27

GENEA LANZARA: Milano A., Senatore 3, Milano C. 1, Florio 5, Fragnito 3, De Luca 1, Arena 4, Villanueva, Vitiello 1, Avallone 1, Rossi 4, Mendo 4, Cappellari. All: Maione

I RISULTATI DELLA 4^ GIORNATA DI RITORNO: Verdeazzurro – Genea Lanzara 22:27; Chiaravalle – Haenna 27:26; Camerano – Cologne 29:28; Lions Teramo – Campus Italia 19:29; San Lazzaro – Palermo 30:13; Molteno – Romagna 31:24.

LA CLASSIFICA: Camerano 27, San Lazzaro 23, Chiaravalle 20, Molteno 19, Cologne 18, Romagna 18, Haenna 15, Genea Lanzara 14, Verdeazzurro 12, Palermo 6, Campus Italia 6, Lions Teramo 2.

Foto: Claudio Atzori