Pallamano. Genea Lanzara, la nuova stagione: rossoblù nella Youth League U20

Dopo tanta attesa si apre, finalmente, la stagione agonistica ’22/’23 della Genea Lanzara.

I salernitani, guidati dal confermatissimo coach Nikola Manojlovic, debutteranno nella Youth League Under 20 ospitando alla Palestra Caporale Palumbo la prima fase della competizione, in scena dal 6 al 9 Ottobre prossimi.

Si riparte dalla storica medaglia di bronzo conquistata nel mese di Giugno presso “La Casa della Pallamano” di Chieti : un risultato che ha assunto grande rilevanza per il territorio campano nella pallamano giovanile degli ultimi anni, un risultato arrivato non per caso ma frutto di grandi sacrifici, duro lavoro e programmazione, un risultato grande se si pensa al valore delle squadre che la Genea ha affrontato. Ora, però, è tempo di voltare pagina.

La Genea Lanzara ripartirà all’incirca dal gruppo base della passata stagione: tra le novità il talentuoso portiere Joel Cappellari, che affiancherà il giovanissimo Matteo Coppola, ed il terzino Alex Mendo, entrambi protagonisti lo scorso anno con la maglia del Malo. A coach Manojlovic, poi, il compito di scegliere i due fuoriquota (classe 2002) da schierare in campo.

I salernitani apriranno l’annata agonistica con un primo vero ‘tour de force’: alle tre gare previste da calendario, si è aggiunto anche il match contro Conversano, col sodalizio caro al Presidente Domenico Sica che si è reso disponibile nell’ anticipare la gara contro i pugliesi poiché concomitante, a Dicembre, con la SuperCoppa Italiana.

Dunque quattro match in quattro giorni per i rossoblu, intenzionati a ben figurare nella prima fase della competizione. Nell’ ordine la Genea Lanzara affronterà: Conversano (giovedì 6 alle ore 20:00), Ragusa (venerdì 7 alle ore 20:00), Aretusa (sabato 8 alle ore 18:00) e Benevento (domenica 9 alle ore 11:45). Nella seconda fase, invece, i salernitani voleranno in Sicilia per affrontare l’ unico match in programma contro l’ Endas Capua (giovedì 22 Dicembre).

“Non vediamo l’ ora di iniziare – dichiara Nikola Manojlovic, coach della Genea Lanzara – sono sicuro che sarà una bella esperienza, sulla falsariga della passata stagione. Cercheremo di ottenere bei risultati anche quest’ anno, l’ 80% del gruppo è invariato e sarà bello per tutti i ragazzi avere la possibilità di disputare ben quattro incontri tra le mura amiche della Palestra Caporale Palumbo e dinanzi al nostro pubblico.

Arriviamo a questa prima fase molto pronti sia sotto l’aspetto fisico che tattico, tutte le squadre rappresentano delle incognite anche perché non conosciamo bene la composizione dei roster avversari. Noi siamo concentrati su noi stessi, sul nostro gioco: tutto dipende da noi. Questo concentramento sarà già indicativo sulle compagini che possono giocarsi l’ accesso alle Finali Nazionali della competizione. Sarà importante – conclude – ben figurare sia qui a Salerno che a Siracusa nel mese del dicembre, cercando di mettere in cassaforte più punti possibili”.