Ortese. Vozza: “Derby affascinante col Real San Felice!”

Il ds Vozza ha accettato con grande entusiasmo la chiamata del presidente Aletta per confrontarsi in un’altra realtà potendo contare sulla serietà dei programmi e su un tecnico giovane dalle mille motivazioni come Piero Cristiani. Sembra un po’ l’anno zero dopo la ripartenza del talento Antonio Insigne bandiera della squadra per anni. La filosofia del presidente Aletta è chiara da anni:si lanciano giovani di valore per fargli spiccare il volo. In tanti l’anno scorso si son presi i meriti della cessione del gioiellino ’96 Francesco Russo alla Reggina. Il merito è solo del patron bravo nel credere nelle qualità del ragazzo fin dall’anno precedente in promozione.

Volti nuovi, Sessana e Casagiove le avversarie più agguerrite per la vittoria finale del torneo. Il campo sarà il miglior giudice con l’inevitabile sorpresa di ogni campionato. In cuor suo il presidente atellana si augura di rivivere la cavalcata vincente di due anni fa quando senza clamori e credenziali iniziali si dominò un torneo.

Stimoli a mille per il ds Vozza:Che onore lavorare per me col presidente Aletta nel calcio campano da trent’anni. Il nostro obiettivo è far bene in campionato. La Coppa ci servirà come utile test per provare la rosa. Penso al primo derby di sabato contro il Real San Felice:sarà affascinante. Saluto la società sanfeliciana del presidente Savinelli .Puntiamo a far bene. C’è il giusto mix tra giovani e esperti. L’attaccante Riccardo ci farà fare il salto di qualità. Piacevoli conferme sicuramente saranno Di Palma e Mozzillo. Bello far calcio in una società con un presidente vulcanico e preparato come Aletta. Da sempre si punta sui giovani. La cessione di Russo alla Reggina è motivo d’orgoglio. Sfrutterò al massimo questa opportunità. Il calcio oltre che passione è ora anche lavoro. Rivolgo un in bocca al lupo a tutte le società casertane impegnate nel campionato.Che vinca sempre il fair play

MARIO FANTACCIONE

Condividi