Olimpiadi 2020. Si infrange il sogno di Irma Testa, ma l’oplontina è nella storia

Si arresta in semifinale il sogno dell’oro olimpico per Irma Testa. La pugile di Torre Annunziata esce sconfitta dal confronto contro la filippina Nesthy Petecio, campionessa del mondo.

Una sconfitta che arriva solo ai punti, con l’oplontina che parte bene, ma poi subisce la rimonta dell’avversaria. Alla fine il risultato dei giudici sarà un 4-1 in favore della Petecio, che ora attende la vincete tra la britannica Artingstall e la giapponese Irie.

La Butterfly torna a casa, ma resta comunque nella storia della boxe femminile italiana alle Olimpiadi, conquistando la prima medaglia di bronzo ed entrando difatti nell’almanacco dei record dello sport italiano, in attesa di un oro.