Noto-Savoia 2-1. I bianchi fermati in Sicilia

Il Savoia si ferma a Noto. I siciliani interrompono clamorosamente la striscia positiva della squadra di mister Feola, battendo gli oplontini nel finale. Ma passiamo ai fatti della gara. L’allenatore in seconda Suppa opera delle novità nell’undici titolare, dando spazio a Longo e Carotenuto, lasciando in panchina Tiscione e il bomber Meloni. La formazione che scende in campo vede Maiellaro tra i pali, Petricciuolo e Viglietti come terzini, Manzo e Stendardo a dirigere la difesa bianco scudata. In mediana confermato il duo De Liguori-Gargiulo, con l’inedito trio formato da Longo, Carotenuto e capitan Scarpa, che agiranno alle spalle della punta Del Sorbo. A rompere il ghiaccio sono i padroni di casa dopo otto minuti di gioco, con Saani che, servito in profondità da Lacheheb, fa partire un forte tiro che si insacca alle spalle di Maiellaro. Il Savoia tenta di reagire ma la manovra risulta un po’ confusionaria, intorno al del decimo Scarpa ci prova su punizione ma la conclusione del capitano oplontino è sporcata da un giocatore del Noto e la sfera va oltre la traversa. I granata, forti del vantaggio, gestiscono la gara difendendosi dalle offensive oplontine. Ma il Savoia è vivo e alla mezz’ora trova la rete del pareggio con De Liguori, che da fuori area beffa l’estremo difensore Scordino. La prima frazione di gioco si conclude con il risultato di 1-1; il Savoia prima subisce lo svantaggio ma poi riesce ad impattare.

Nella ripresa Suppa manda sul terreno di gioco il bomber Tiscione e il folletto Tiscione, rispettivamente al posto di Carotenuto e Longo. I nuovi entrati danno vigore ai campani, ma il Noto riesce ad abbassare il ritmo di gara, mantenendo il pari senza rischiare troppo. Il Savoia prova a passare in vantaggio con Del Sorbo che, servito da Petricciuolo, di testa non trova la porta difesa da Scordino. I bianchi hanno il pallino del gioco e continuano ad attaccare, mentre il Noto cerca di arginare le offensive dei giocatori oplontini. I campani non demordono e sfiorano il vantaggio ancora con Del Sorbo, che trova l’opposizione del palo. Nel finale il Savoia tenta in tutti i modi di vincere la gara, ma il Noto è bravo a chiudersi nella propria metà campo. In pieno recupero arriva la beffa e il Noto passa in vantaggio con Esposito, che regala la vittoria al Noto.

 

Tabellino di gara

U.S.D. NOTO – A.C. SAVOIA 1908: 2-1 (1-1 pt)

U.S.D. NOTO: Scordino, Sgambato, Giudice, Salese, Noto, Nigro, Ciccone, Conti, Saani, Lacheheb, D’Angelo. In Panchina: Scaffa, Montalto, Corsino, Cassese, Germano, Esposito, Scappellato F., Scappellato D., Allegretti. Allenatore: Betta
A.C. SAVOIA 1908: Maiellaro, Petricciuolo, Viglietti, Manzo, Stendardo, De Liguori, Longo, Gargiulo, Del Sorbo, Scarpa, Carotenuto. In panchina: Rinaldi, Criscuolo, Ruscio, Di Pietro, Tiscione, Mocerino, Meloni, Terracciano, Esposito. Allenatore: Suppa

marcatori: 8′ Saani (N), 31′ De Liguori (S), 93′ Scappellato
direzione di gara: il sign. Paride De Angelis della sez. di Abbiate Grasso, coadiuvato da i sigg. Macca della sez. di Monza e il sig. Trincheri della sez. di Milano
ammoniti: Scarpa (S)
espulsi:
note: 800 spettatori circa di cui un centinaio di supporters oplontini

Condividi