Nocerina. Pari in rimonta ad Anzio, ancora un “giallo” nel finale

La Nocerina rimonta due volte l’Anzio grazie a Cardella e Rossi: i molossi escono con un punto dalla sfida del Bartolani, sul finale di gara i rossoneri reclamano un rigore per un evidente fallo di mano in area.
Mister Nappi ritrova Crasta nel suo 4-4-2 a far coppia con Mazzei, sugli esterni Pinna da un lato e Dorato sulla destra riconfermato vista l’emergenza 2005. Il centrocampo è  lo stesso dello 0–0 con la Cavese con Maimone, Tuninetti e Carotenuto dal 1′, attacco affidato a Liurni, Rossi e Cardella.
Pronti via ed i padroni di casa si portano subito in vantaggio: al 5′ su azione d’angolo Buatti svetta più in alto di tutti e batte Fantoni per l’1-0.  Quattro minuti dopo l’Anzio sfiora il raddoppio con Bencivenga a tu per tu col pipelet rossonero, bravissimo a chiudergli lo specchio ed evitare il peggio.  Per annotare la prima occasione da rete della Nocerina bisogna arrivare al quarto d’ora, quando Mazzei due volte sfiora il pari prima impegnando Perna, poi mette sul fondo di poco la sfera. Al 20′ Cardella va vicinissimo al pari su un cross di Liurni, ma è solo il preludio al gol che arriva tre minuti dopo: lo stesso numero 9 molosso si procura e batte un calcio di rigore, il portiere respinge la conclusione ma  fa 1-1 sulla ribattuta. Nel recupero la Nocerina sfiora il sorpasso con Rossi, che manca di pochissimo l’appuntamento col gol ben assistito dal solito Liurni.
Nella seconda frazione Cardella va subito vicino alla sua doppietta personale, ma è miracoloso Perna sul bomber della Nocerina. Al 51′ però i padroni di casa si riportano in vantaggio su calcio di rigore assegnato dal direttore di gara conquistato da Gennari e realizzato da Bencivenga. Il vantaggio dura solo dodici minuti perchè Rossi fa 2-2 su un’ottima assistenza di Liurni su calcio da fermo.  Tra il 68′ ed il 78′ l’Anzio sfiora due volte il tris con Bencivenga su cui prima Fantoni si supera in una super parata, mentre dopo è poco preciso sotto porta. Nel finale di gara la Nocerina reclama per un abbastanza evidente tocco di mano in area di un difensore su un cross dalla destra non segnalato dal guardalinee nè visto dal direttore di gara. Termina così 2-2, coi molossi che rosicchiano un punticino alla capolista Cavese sconfitta in casa dalla Nuova Florida ma si vedono superare in classifica anche dalla Romana che schianta in casa il Trastevere con un netto 4-0 .

IL TABELLINO DELLA GARA, ANZIO 2 – NOCERINA 2

ANZIO (3-5-2): Perna; Buatti, Busti, Sirignano; De Gennaro, Gennari (30’st Lilli), Galati (44’st Falconio), Paglia, Valentini; Bencivenga (48’st Di Marino), Bartolotta (35’st Perkovic). In panchina: Rizzaro, Guido, Rufo, Tirocchi. Allenatore: Guida
NOCERINA (4-3-3): Fantoni; Dorato, Mazzei, Crasta, Pinna; Carotenuto (32’st Gaetani), Tuninetti (24’st Vecchione), Maimone (7’st Guida); Liurni, Cardella, Rossi (24’st Citarella). In panchina: Venturini, Petti, Garofalo, Maccari, Esposito. Allenatore: Nappi
ARBITRO: D’Agnillo di Vasto, assistenti Siracusano e Martone
RETI: 5’pt Buatti (A), 23’pt Cardella (N), 51′ (rig) Bencivenga (A), 63’ Rossi (N)
Ammoniti: Busti (A), Rossi (N), Cardella (N), De Gennaro (A), Galati (A)
Recupero: 1’pt; 7’st