Nizza-Napoli 0-2. Koulibaly: “Abbiamo fatto una buona gara”, Insigne: “Barcellona? Sto bene qui”

Dopo il match vinto allo stadio Allianz Riviera contro il Nizza, il difensore franco-senegalese Koulibaly ha rilasciato queste dichiarazioni ai microfoni di ‘Premium Sport’: “E’ stato molto difficile, prima della partita abbiamo sentito che il Nizza veniva con l’idea di giocare avanti. Noi abbiamo fatto come sempre il nostro calcio. Il primo gol ci ha fatto molto bene, abbiamo vinto questa partita e ci fa molto piacere. Sapevamo che Balotelli è un giocatore pericoloso, noi eravamo concentrati sulla nostra partita, tenendo la linea alta ed uscire con la palla, lo abbiamo fatto bene e siamo usciti con una buona partita. Siamo nella fase a gironi e vogliamo andare avanti. Real Madrid? Lo abbiamo superato, è una partita che ci ha fatto un po’ male. Da sempre il mister ci ha fatto capire che si difende tutti insieme, dall’inizio il mister ha lavorato su questo. Vediamo Lorenzo e Dries che lavorano nella nostra area, lavoriamo tutti insieme e questo ci fa piacere. Insigne il Neymar italiano? Insigne è un giocatore importante, ma lui è Insigne ed è un giocatore forte in Italia. E’ un giocatore molto importante e merita tutti questi pensieri positivi”.

Dopodich√© ha parlato anche uno dei migliori in campo del Napoli, nonch√© autore del goal del 2-0 in favore degli azzurri, ossia Lorenzo Insigne: “Penso che abbiamo fatto un a grande gara di squadra, sapevamo che non era facile su un campo difficile. Loro ci hanno messo qualche volta in difficoltà. Io un giocatore da Barcellona? Ringrazio per l’elogio ma io continuo a fare bene con questa maglia, perchè l’ho sempre sognata, poi sappiamo che il Barcellona è il sogno di tutti ma ho la maglia azzurra e penso a giocare con il Napoli. Era una prova di mentalità e maturità per vedere se siamo pronti per grandi palcoscenici, ma lo abbiamo dimostrato lo scorso anno, ci godiamo questa qualificazione ma dobbiamo rimanere concentrati. Noi l’anti-Juve? Ora è iniziato il campionato e non possiamo decidere già da ora chi è l’anti-juve o chi può vincere lo Scudetto, noi pensiamo al nostro campionato e vogliamo far bene. La nostra forza è che siamo rimasti tutti insieme, gli stessi dell’anno scorso e tutti uniti. Speriamo di continuare a fare bene”.

 

Nunzio Marrazzo