Nazionale. Cassano sorpreso: “M’aspettavo maggiore considerazione da Prandelli”

“Al Brasile ci penso, e’ un bellissimo Paese: andarci in vacanza direi di si’, per altro la vedo molto, molto dura. E’ un anno e mezzo che Prandelli non mi chiama: se in un anno e mezzo ha chiamato tutti tranne me avra’ qualche motivo per la testa che non capisco e non conosco. Ma pazienza: non piangero'”. Parole rilasciate dall’attaccante del Parma, Antonio Cassano, in un’intervista tv, dove parla anche di Francesco Totti, di Mario Balotelli, di Walter Mazzarri e di Inter.

(AGI)

Condividi