Napoli United. Dalla guerra ai mutietnici: Maradona abbraccia Barone

💚🦁💙Benvenuto Antonio! il Napoli United ha aperto le sue porte ad un giovane ucraino di 16 anni, scappato dalla guerra con gli scarpini sulle spalle e con il sogno di giocare a Napoli, nella città che tanto ama e che ha accolto uno dei suoi miti Diego Armando Maradona, e adesso ha la possibilità di allenarsi con la squadra diretta da suo figlio Diego. Due giorni di viaggio per giungere in Italia, passando per la Moldavia e la Slovenia. Antonio Barone, di origini italiane, papà catanese e mamma ucraina, è fuggito da Mykolaiv, tra mille incertezze e preoccupazioni, ma appena è entrato sul terreno di gioco, le sue paure sono svanite: è tornato a sorridere e ad allenarsi per dare un calcio alla guerra. Buona vita!

Con questo post apparso sulla propria pagina Facebook, il Napoli United ha accolto Antonio Barone, giovane calciatore ucraino di orgini italiane, fuggito da Mykolaiv. Appena 16enne, scappato dalla guerra, ora potrà coronare il sogno di giocare a calcio in Italia e a Napoli, allenandosi con Diego Jr, figlio del suo mito Maradona.