Napoli. Un’attesa logorante, ultimatum della società per Mertens

L’attesa, che sia di una persona, di un oggetto o di qualcosa di indefinito, fa aumentare il desiderio. L’attesa, però, è anche un’anticamera di emozioni che possono scaturire in gioia oppure in dramma. In pratica la situazione che si vive intorno all’ambiente Napoli, nello specifico, riferendosi alla questione Dries Metrens. Una società che attende le decisioni di un calciatore che per sette stagioni ha provato a regalare ricordi ed emozioni ad una tifoseria. Gli stessi tifosi che attraverso i social hanno dato vita ad una campagna per far restare il folletto belga sotto l’ombra del Vesuvio, lanciando l’hashtag #MeritiamoUnFinaleDiverso .

Una piazza che ama il suo campione, il suo “Ciro”, che però è sempre più attratto dalle sirene nerazzurre di Milano. Per l’attaccante di Lovaino è sceso in campo anche l’allenatore dell’Inter Antonio Conte, che sembra aver sbarellato la concorreza del Chelsea che, con una manovra simile, aveva provato a convincere Mertens attraverso le parole del tecnico Frank Lampard. Nulla è ancora deciso, ma il contratto resta in scadenza, ma Dries continua a riflettere.

Dopo il colloquio col presidente Aurelio De Laurentiis ad inizio marzo, tutto sembrava potersi conludere in un nuovo accordo tra le parti, ma poi gli inserimenti hanno iniziato a far tentennare l’attaccante belga. Il Napoli, però, non sembra più intenzionato ad aspettare oltre. Infatti, si parla di un ultimatum degli azzurri, sette giorni e poi la descione se firmare il rinnovo oppure andare altrove, per nuove esperienze.