Napoli. Trionfo azzurro al “Memorial Imbriani”. A Brusciano presenti Riccio, Pavarese e Sergio

Una giornata di sport per non dimenticare un grande atleta campano che ha lottato fino alla fine pur di rimanere aggrappato alla vita, nonostante un mare incurabile che lo ha strappato all’affetto dei suoi cari. Si è concluso da poco il primo Memorial Carmelo Imbriani, in scena oggi pomeriggio al campo comunale di Brusciano (Na) alla presenza dell’ASD Vincenzo Riccio (ex compagno di squadra di Carmelo), dei giovanissimi della SSC Napoli, del Benevento Calcio Spa e della scuola calcio Terzo Tempo AC Milan. Il Memorial Carmelo Imbriani è stato organizzato dalla scuola calcio ASD Vincenzo Riccio, dal consorzio Lo.Ri.Mar. che ha in gestione lo stadio, dal Comune di Brusciano e dall’Associazione “Imbriani Non Mollare”, presente al campo con uno dei suoi stand.

A rappresentare il Napoli Calcio c’era il responsabile del settore giovanile Gianluca Grava; presenti anche i responsabili del settore giovanile del Benevento e la famiglia Imbriani. A portare il proprio contributo alla causa c’erano anche l’ex Napoli Gigi Pavarese e l’ex difensore azzurro Raffaele Sergio, oltre al promotore Vincenzo Riccio. L’amministrazione comunale bruscianese era rappresentata dal sindaco Giosy Romano e dall’assessore Felice Marotta: sul campo ha trionfato il Napoli, apparso nettamente superiore alle altre compagini che hanno però venduto cara la pelle. Sugli spalti ha trionfato il messaggio di speranza tramandato da Carmelo Imbriani, la cui immagine emblematica luccicava sulle magliette commemorative indossate da tutti i presenti. Un coro unanime: “Carmelo uno di noi”.

Salvatore Alligrande

memorial imbriani trofei