Napoli. Osimhen dimesso dalla clinica Ruesch

Nella giornata di martedì, dopo le fratture multiple scomposte dell’orbita e dello zigomo sinistro procurate nella gara contro l’Inter, l’attaccante del Napoli Victor Osimhen è stato operato dal Prof. Tartaro presso la clinica Ruesch.

La punta degli azzurri si è sottoposta ad un intervento di riduzione e contenzione delle fratture pluriframmentarie e scomposte dell’osso malare, dell’arco e del pomello zigomatico, del pavimento e della parete laterale dell’orbita, e della diastasi della sutura fronto-zigomatica. La sintesi dei monconi ossei è stata fatta tramite 6 placche e 18 viti in titanio. La prognosi stimata dei medici è di circa 90 giorni. L’attaccante nigeriano, di fatto, sarà ai box per tre mesi, saltando anche la Coppa D’Africa.

Dopo i giorni sotto osservazione in seguito all’operazione maxillo-facciale, nella mattinata mattinata di oggi Victor Osimhen è stato dimesso dalla clinica Ruesch ed è rientrato a casa, dove osserverà un periodo di riposo di almeno 10/15 giorni. Le condizioni dell’attaccante verranno monitorare quotidianamente dallo staff medico del club azzurro.