Napoli-Lazio 1-1. Reina che papera, Hamsik il Magnifico: le pagelle del match

La sfida tra Napoli e Lazio si dedice tutta in ottantasette secondi, alla magistrale rete di Hamsik arriva il pareggio fulmineo di Keita.

Ecco le pagelle degli azzurri e i voti dei laziali:

Reina 4: Il vantaggio siglato da Hamsik dura poco più di un minuto ed è tutta colpa sua. L’estremo spagnolo indossa i panni dell’inglorioso PapeReina e permette a Keita di firmare il pareggio.

Hysaj 5,5: Meno intensità rispetto al suo solito, Luli è una vecchia volpe. L’albanese si impegna, prova anche il tiro in porta. Da rivedere.

Chiriches 6: Non è perfetto, ma difende come al suo solito.

Koulibaly 6: Pultio ed ordinato. Chiude puntulamente gli attaccanti biancocelesti ed evita inutile sortite offensive palla al piede, che non fanno parte del suo repertorio.

Ghoulam 6: L’algerino spinge tanto sulla corsia mancina, non male anche in fase di copertura. Serve l’assist per il momentaneo vantaggio di Hamsik.

Zielinki 6,5: Insieme ad Hamsik è l’umo in più del centrocampo azzurro, un valore aggiunto che permette al Napoli di stare tranquilli nella zona nevralgica del campo. Dal 81′ El Kaddouri S.V.

Diawara 6: Partita ordinata e pulita quella del giovane centrocampista azzurro che settimana dopo settimana punta a diventare un punto fermo nello scacchiere di Sarri.

Hamsik 7: Dopo la fantastica rete al Besiktas, Marekiaro continua trascianare gli azzurri con una rete da cineteca: stop, dribbling e gol. Gioca sempre col cuore, da vero capitano da tutto in campo. Esce per crampi. Dal 87′ Allan S.V.

Callejon 6: Il solito lavoro per Calleti, ormai è abituato a questo. Lontano dalla palla fa da stantuffo, attaccando e difendendo, riuscendo a far sentire sempre la sua presenza in campo.

Mertens 5: Nella prima frazione di gioco continua a scrificarsi in un ruolo non suo, quello della punta, e si vede o meglio si vede pochissimo. Nella ripresa, quando esce Insigne, torna nel suo ruolo naturale ma non riesce ad essere incisivo come lo è stato in altre occasioni.

Insigne 5,5: Gara discreta quella di Lorenzo. Nel primo tempo è molto propositivo e assiste bene alla manovra offensiva, nella ripresa entra con poca concentrazione. Dal 67′ Gabbiadini 6: Entra con grinta e si impegna tantissimo, non ha paura di fare a sportellate con i difensori biancocelesti, tenta anche la gloria, ma gli manca la rete.

All. Sarri 6: Scelta giusta quella di schierare in campo Diawara e Zielinki, non ha problemi a mandare in campo Gabbiadini nella ripresa. Il pareggio? Non è di certo colpa sua.

Lazio: Marchetti 6,5; Basta 6,5, Wallace 7, Radu 6; Felipe Anderson 5,5, Parolo 6,5, Biglia 6, Milinkovic-Savic 6,5, Lulic 6 (78′ Patric 6); Immobile 6,5 (86′ Lombardi sv), Keita 7 (83′ Djordjevic sv). A disposizione: Strakosha, Vargic, Bastos, Hoedt, Vinicius, Cataldi, Kishna, Murgia, Leitner. All.: Inzaghi 6,5

A cura di Gianfranco Collaro per SportCampania.it