Napoli. Insigne torna a brillare con la maglia della Nazionale

Lorenzo Insigne torna a stupire e ritrova il feeling con la rete. Una serata da incorniciare per il capitano del Napoli. Nonostante il periodo al quanto cupo con il club partenopeo, lo scugnizzo di Frattamaggiore è finalmente ritornato a mettere in mostra il suo grande talento.

Il fantasista classe 1991 ha ritrovato il sorriso con la maglia della Nazionale, ma sopratutto la gioia del gol. Lorenzo Insigne questa sera ha incantato il pubblico del Bilinio Polje in occasione della penultima giornata delle qualificazioni per Euro 2020 contro la Bosnia Erzegovina di Miralem Pjanic e Edin Dzeko.

Una prestazione d’alta scuola quella mandata in scena dall’esterno napoletano, condita anche con un gran gol. Un match dominato in lungo e in largo da una Nazionale sempre più a immagine e somiglianza del ct Roberto Mancini. Squadra nella quale il capitano del Napoli sin qui ha dimostrato di essere a proprio agio, azzerando le lacune mostrate in questo inizio di stagione con indosso l’altra maglia azzurra. Difficoltà forse dovute ad una posizione che lo stesso Insigne fatica ad assimilare viste le sue caratteristiche.

In una serata cos√¨ magica, in cui l’Italia (qualificata ai prossimi Europei con tre turni di anticipo) ha messo le mani sull’aritmetica del primato, non poteva mancare la firma di Lorenzo Insigne. Oltre a conquistare matematicamente la testa della classifica del Gruppo J, la Nazionale con il ko rifilato alla Bosnia ha raggiunto quota 9 vittorie su 9 in questo cammino di qualificazione per Euro 2020, nonch√© 10¬∞ successo consecutivo per il ct Mancini che supera difatti il primato di Pozzo.

Una serata diventata stupenda per i colori azzurri anche grazie a Lorenzo Insigne. Lo scugnizzo napoletano, sostituito da Castrovilli all’87’, dopo la rete di Acerbi ha deciso di iscriversi al tabellino dei marcatori siglando un gol di rara fattura. Spalle alla porta, si gira in un fazzoletto e spedisce la palla dritta in buca d’angolo. Un gol di valore assoluto per Insigne, mostratosi sereno e concentrato. A chiudere le danze del match è stato il ‚ÄòGallo’ Belotti, siglando la rete del 3-0. Insomma, un’Italia dominante in Bosnia, dove proprio Lorenzo Insigne si è reso grande protagonista. Adesso c’è un’ultima gara per l’esterno napoletano da affrontare al meglio con la Nazionale (Italia-Armenia, 18 novembre), dopodich√© lo scopo è tornare a brillare anche con la maglia azzurra del Napoli.

 

Nunzio Marrazzo

Condividi