Napoli. Hamisk: “Vorrei vincere lo scudetto e vivere a Napoli dopo…”

Con il campionato alle porte, una delle bandiere del Napoli, Marek Hamsik, ha rilasciato un’intervista al quotidiano La Repubblica.

Lo slovacco è convito che il Napoli potrà fare bene, con una Juventus rinforzata e contro altre illustre candidate alla vittoria del campionato, come Milan e Fiorentina: “Abbiamo già dimostrato il nostro valore” – dice HamsikNon abbiamo paura, veniamo da un secondo posto e non dobbiamo dimenticarlo”. Continua poi esortando il tecnico Benitez: “Propone un gioco piacevole e redditizio. Può aiutarci a vincere”.

Marek Hamsik è soddisfatto anche del nuovo modulo adottato: “Lo abbiamo dimostrato facendo buoni risultati contro squadre che giocheranno la Champions. Ora dobbiamo pensare al Bologna. Questo ruolo mi piace, mi piace segnare e servire i compagni. Magari potessi confermarmi come miglior assist man della Serie A”.

E poi ancora, l’entusiasmo di giocare con il Pipita: “Era l’attaccante del Real Madrid. Cavani? Non sarà facile eguagliarlo, ma Gonzalo è fortissimo. Mi piacerebbe sfidare Edy e il Pocho in Champions”

Infine Mark parla del suo rapporto con la città partenopea e dei suoi obiettivi futuri: “Mi trovo benissimo, non ho motivi per andar via. Ci sono cresciuto a Napoli, mi sono integrato perfettamente. Vorrei restare qui anche una volta smesso di giocare: ho comprato casa, Napoli fa parte di me”. Ha da dire anche sulla fascia da capitano e su Maradona: “Ora è di Paolo, tra qualche anno vedremo…”. “Esagero: vorrei superare il record di gol di Diego in azzurro e conquistare qualcosa di importante. Champions o scudetto? Dico scudetto”. Infine non ha dubbi su chi sarà il capocannoniere: “Di Natale o Balotelli”. E Higuain? “Sono napoletano acquisito, la scaramanzia fa parte di me…”

Condividi