Napoli-Genoa 2-0. Sarri: ” Mercoled√¨ a Madrid capiremo chi siamo”

Intervistato ai microfoni di Sky Sport l’allenatore del Napoli Maurizio Sarri ha analizzato la partita vinta per 2-0 sul Genoa dicendo: “Abbiamo disputato un secondo tempo da squadra vera, abbiamo fatto un ulteriore passo in avanti. E’ stata dura perchè il Genoa veniva a prenderci alto. La nostra è stata una prestazione matura, abbiamo concesso poco”. Dopodich√© Sarri si sofferma sul centrocampista Zielinski: “Ha la qualità per diventare, in futuro, uno dei centrocampisti più forti d’Europa. La sensazione è che stiamo bene, mentalmente e fisicamente”. Poi il tecnico toscano parla della sfida di mercoled√¨ in champions: “Giocarsela alla pari con il Real è dura da dire, noi siamo in due competizioni ad eliminazione diretta, dove in una abbiamo pescato i campioni del mondo ed in un’altra i campioni d’Italia.
La squadra sta bene, ora da mercoled√¨ sapremo se siamo pronti per giocare queste gare. Io il Real non ho ancora iniziato a studiarlo, ha dei campioni di livello mondiale. Serve un pizzico di timore, ed un pizzico di sfrontatezza in alcune fasi della partita. C’è la speranza che stiano tutti bene ed avere la convinzione di poterci giocare”. Sarri poi smentisce ancora le voci che lo accostano alla Juventus: “Darei tre anni di lavori socialmente utili a chi fa il Fantacalcio. Io di Napoli sono innamorato, sto benissimo qui, però so anche bene che nel calcio certe certezze non ci sono da parte di nessuna società o presidente. Dipendiamo solo dai risultati”. Infine poi il tecnico partenopeo parla della prestazione di Giaccherini: “Ha dimostrato grande professionalità, non ha mollato mai. Nell’ultimo mese ha raggiunto la perfetta condizione, all’inizio tra europei ed infortunio ha faticato a trovare la condizione ideale. Nelle ultime gare che ha giocato ha fatto bene, segando anche due reti. Per noi è importante, ci darà sicuramente qualcosa.

 

Nunzio Marrazzo

Condividi