Napoli-Genoa 1-1. Benitez: “Dovevamo chiudere la partita: una palla inattiva ha fatto la differenza”

Il Napoli non va oltre l’1-1 casalingo contro il Genoa nel posticipo di serie A. Gli azzurri sbloccano la gara nel primo tempo con una giocata lungo l’asse Hamsik-Higuain, con El Pipita a segno con un lob di pregevole fattura che fa fuori Perin. Il Napoli controlla la gara, crea tanto con Mertens, ma non affonda il colpo del ko. Nel finale una magia dell’ex Calaiò su punizione gela il San Paolo: fischi a Fuorigrotta.

L’analisi del match di Rafa Benitez è la seguente: “Nel primo tempo abbiamo creato 3-4 situazioni che potevano essere determinanti. Abbiamo giocato abbastanza bene, abbiamo iniziato bene la gara, ma dovevamo chiuderla prima. Il Genoa – aggiunge l’ex trainer di Chelsea e Liverpool – ha avuto un paio di ripartenze perciolose, ma poi per il resto non hanno creato tanto. Noi invece abbiamo avuto diverse situazioni e dobbiamo migliorare. Secondo posto? Noi dobbiamo guardare alle nostre partite, la Roma dovrà venire al San Paolo. Ma se noi pareggiamo e loro vincono diventa difficile: noi dobbiamo guardare solo a noi e vincere le partite. Non è facile giocare ad alta intensità due partite in una settimana. Alla fine una palla inattiva ha fatto la differenza. Campionato caldissimo? Io non parlo di altre squadre e sicuramente non lo faccio stasera”.

Poi la chiosa di Benitez: “Scudetto il prossimo anno? Non è corretoto parlare di questo, guardiamo a questa stagione che resta positiva e mancano ancora tante gare. Swansea? Sarà una gara diversa da quella dell’andata, dobbiamo fare una gara basata sull’intensità. Abbiamo visto che in Premier anche il Liverpool ha sofferto con loro”.