Napoli-Galatasaray: antipasto Champions, le probabili formazioni

Napoli. Dal punto di vista meramente tecnico, i 50.000 del San Paolo e tutti i tifosi che investiranno la modica cifra di 10 euro per gustarlo in TV, assisteranno ad un grande evento calcistico. Gli azzurri, smaniosi di indossare lo smoking Champions, potranno, dopo due amichevoli con compagini nettamente inferiori, testare un avversario di prima fascia, un avversario “di gala”. Ma dietro ogni ruolo, sportivo, lavorativo o mediatico che sia, si cela sempre una persona, composta di carne, ossa , cellule celebrali ed anima; e allora, quella che doveva essere una festa, condita da fuochi pirotecnici, voli acrobatici di cheerleaders made in Naples e la presentazione del nuovo “Surdato ‘nnamurato”, sarà una partita come tutte le altre, ergo, sicuramente molto più triste. Le note vicende del pullman di pellegrini napoletani caduto in un dirupo in Irpinia mentre s’accingeva a tornare da Telese e la conseguente morte di 39 di loro ha fortemente scosso l’ambiente. Per molti questo match “Non s’ha da fare”. A volte, il dolore è troppo grande per pensare a rincorrere una palla in un prato. Ma che il calcio sia un gioco lasciamolo pensare agli americani.

Mediazione meditata- Dinanzi a tale tragedia la Società Sportiva Calcio Napoli ha ben pensato di ridimensionare l’evento, impossibilitata da esigenze televisive e logistiche di annullare la gara (ricordiamo che l’amichevole fa capo all’ Emirates Cup, torneo internazionale nel quale saranno impegnate anche Porto ed Arsenal). Le nuove maglie da gioco saranno regolarmente presentate, cos√¨ come i tre nuovi acquisti del Real Napoli Reina, Albiol e (soprattutto) Higuain, ma tutta la vicenda avrà una veste molto più sobria. De Laurentiis lascia a casa fuochi d’artificio, cheerleaders e nuovi inni.
La gara- L’undici scelto da Benitez non sarà ancora “Real”, con Albiol e Reina che non dovrebbero prendere parte al match ed Higuain che dovrebbe fare il suo ingresso solo nella ripresa. Terim schiererà invece il miglior Galatasaray, con in avanti la coppia Sneijder- Drogba, un tandem da paura. Solo in panca Ylmaz, talentuoso bomber made in Turkey più volte accostato al Napoli in questa sessione estiva di calciomercato.
Le probabili formazioni:
Napoli (4-2-3-1): Rafael; Zuniga, Cannavaro, Britos, Armero; Inler, Behrami; Callejon, Hamsik, Mertens; Pandev. A disp: Colombo, Sepe, Mesto, Fernandez, Gamberini, Uvini, Vitale, Dossena, Dzemaili, Donadel, Radosevic, Bariti, Insigne, Calaiò, Higuain. All. Benitez
Galatasaray (4-2-3-1): Muslera; Eboue, Gokahn, Dany, Riera; Engin, Selcuk; Altintop, Sneijder, Emre; Drogba. A disp: Eray, Umut, Chedjou, Balta, Kazim, Yekta, Felipe Melo, Amrabat, Sabri, Ceyhun, Yilmaz. All. Terim.
Arbitro: Mariani di Aprilia.
Condividi