Napoli Futsal, con la Came Dosson per alimentare un sogno

Dopo cinque successi consecutivi, l’ultimo il 7-5 con la Feldi Eboli a Cercola, il Napoli Futsal vuole cavalcare l’onda verso la vetta. Sabato alle 18.30 a Dosson di Casier gli azzurri saranno ospiti della Came per la ventiduesima giornata di A, poi la doppia gara con l’Olimpus Roma sia in campionato sia in coppa: veneti dodicesimi e reduci dall’1-1 di Catania. L’incontro sarà trasmesso in diretta su www.futsaltv.it. Chiara Perona (Biella) e Giovanni Losacco (Bari) saranno gli arbitri, crono affidato a Martina Piccolo (Padova).

“In questo momento è anche bello tornare subito sul parquet – dice mister Basile, – c’è entusiasmo avendo fatto cinque vittorie di fila. Come tutti non abbiamo tempo di recuperare tante energie. Con la Came sarà una partita veramente complicata, da parte loro ci si aspettava una buona risalita. Tutti conoscono il valore di calcettisti, società ed allenatore. Stanno inanellando risultati positivi”. Un passo indietro, al derby.

“Abbiamo analizzato il finale con la Feldi, non possiamo pensare che la partita sia finita prima della sirena”.

La forza del roster. “I ragazzi si sentono tutti parte integrante del gruppo, è un punto a nostro favore. Le grandi squadre devono avere queste rotazioni per far fronte negli incontri ravvicinati ad infortuni e squalifiche. Intesa Arillo-Fortino? Giocano quasi da due anni insieme, è frutto degli allenamenti e l’automatismo creatosi per fortuna si vede. Per guardare al primo posto dobbiamo continuare a vincere, credo però sia impossibile farlo fino all’ultima giornata. Cambia veramente poco la posizione, l’importante sarà finire bene e prepararsi ai playoff”

LE DICHIARAZIONI DI BASILE:

https://www.facebook.com/Napoli.Futsal2012/videos/602345434567640

“Il gruppo mi dà fiducia, da solo non faccio nulla – sottolinea Rodolfo Fortino, autore fin qui di prestazioni eccellenti. – Questi numeri provengono anche dal lavoro altrui, loro si sacrificano e per me conta tantissimo”.

Dalla A2 fino ad una nuova avventura nella massima serie. “Me l’aspettavo, era l’obiettivo che gradualmente ci siamo fissati. Abbiamo tanta responsabilità, una rosa forte e competitiva che sta dando frutti. Arillo? Per me è fondamentale. Imbuca la palla al pivot e fornisce una soluzione in più, è un giocatore di livello altissimo a cui ho detto dal principio che aveva però ancora da migliorare alcuni aspetti. Quando sbaglia siamo io ed il coach ad aiutarlo a capire, per me insieme a Musumeci diventerà il più forte italiano in circolazione.

Maturità? Sì, sapevamo di un aver un ottimo roster. Solo con i nomi non si va da nessuna parte, con tranquillità e la giusta mentalità le cose si sono volte dalla nostra parte. Dobbiamo proseguire in questo modo, dopo inizia un altro campionato e ci vorrà ulteriore consapevolezza. La Came è davvero in forma, proveremo ad imporre il nostro gioco. Final Eight? Trionfare a Salsomaggiore sarebbe meraviglioso, c’è un pubblico affascinante e le migliori sono tutte lì. Con l’Olimpus nei quarti sarà dura, ma testa prima a questi due turni di A”.

LE DICHIARAZIONI DI FORTINO:

https://www.facebook.com/Napoli.Futsal2012/videos/820244268895908