Napoli, frenata Callejon. Si segue Candreva ma c’è anche un nome nuovo

Brusca frenata. Josè Maria Callejon si allontana dal Napoli. La trattativa per prelevare il trequartista spagnolo dal Real Madrid si sarebbe complicata, cos√¨ come dichiarato dal suo agente, Quillon. Realtà o strategia? Benitez ha posto il suo nome in cima alla lista dei desideri ma, se davvero dovesse naufragare l’operazione, il Napoli ha già pronte diverse alternative.

Il nome più suggestivo è quello di Antonio Candreva. Già nel mirino del club azzurro una stagione e mezza fa (poi non se ne fece più nulla per l’ostracismo di Mazzarri, ndr), il trequartista cresciuto nel Livorno ha favorevolmente impressionato Benitez nella parentesi brasiliana della Confederations Cup. Il giocatore accetterebbe di corsa la piazza partenopea, le difficoltà maggiori sono comunque legate allo status del cartellino, in comproprietà tra Lazio e Udinese. Con Lotito, numeri alla mano, De Laurentiis non ha mai chiuso alcun affare ma sul fronte friulano il Napoli potrebbe giocarsi le sue carte, presentando l’offerta giusta per prelevare la metà bianconera del giocatore.

L’ultima pista è invece legata ad Adem Ljajic, fantasista serbo della Fiorentina. Dopo un paio di stagioni vissute tra alti e bassi, culminate con l’increscioso litigio con Delio Rossi, la cura Montella ha giovato al talento serbo, letteralmente esploso nel corso dell’ultimo campionato. La Fiorentina non vuole privarsi del giocatore, Montella crede molto in lui, ma la sensazione è che se dovesse arrivare l’offerta giusta il club viola potrebbe decidere di monetizzare per poi trovare un degno sostituto sul mercato. Il suo procuratore, Ramadani, è lo stesso di Jovetic: magari, in un colpo solo, il Napoli potrebbe anche accarezzare l’idea di portare in riva al golfo i due assi viola.

Condividi