Napoli-Dortmund. Behrami: “Borussia squadra forte, ma anche loro ci temono”

Vigilia di Champions League. Come di consueto, a Castelvolturno si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della sfida di domani sera tra Napoli e Borussia Dortmund. Il primo a confrontarsi con i giornalisti è stato Valon Behrami: “Noi siamo fiduciosi, sappiamo le nostre qualità. Il Borussia gioca su ritmi molto alti, lascia pochi spazi e sarà difficile per noi, ma anche loro ci temono e questo è un dato che ci deve dar fiducia”.

Fattore San Paolo per provare a vincere la gara: “Giocare in casa può essere d’aiuto, dobbiamo approfittare della spinta del San Paolo che è una forza in più. Il girone è difficile, dobbiamo approfittare delle gare in casa”.

I tre successi di fila in campionato hanno aumentato l’autostima nel gruppo: “E’ importante iniziare bene. Queste prime gare sono stati test importanti. E’ un cammino lungo e domani abbiamo un test importante per capire a che punto siamo”.

Tanto è cambiato in casa Napoli, soprattutto nella mentalità, nella consapevolezza di avere una squadra forte: “Forse sono proprio giocatori come loro, tra quelli che sono arrivati, che ci possono dare qualcosa in più dal punto di vista della mentalità, cos√¨ come l’allenatore. Vengono da club importanti dove si impone la vittoria e ci possono aiutare. Le chiacchiere però le abbiamo fatte già l’anno scorso, cerchiamo di andare avanti passo dopo passo”.

Il Borussia alla prima, che insidia: “Sono tutti giocatori forti. Noi dovremo lavorare per non fargli arrivare palla perchè sulla trequarti sono pericolosi sempre, sia col pallone che nel tiro. Loro hanno un ritmo sempre altissimo, c’è da lavorare tanto a partire dagli attaccanti. Se gli concedi spazio sono micidiali. 6-2 all’Amburgo? Ho visto anche altre gare, appena gli dai spazio loro fanno tanti gol. Hanno tantissima qualità. Noi vogliamo controllare la fase difensiva in modo compatto, ordinato. Loro arrivano in tanti in fase offensiva, tutto nasce dalla grande fiducia che hanno”.

Partire bene per dare un segnale alle altre antagoniste nel girone: “Giocare contro queste squadre cos√¨ importanti ti può dare molto, ma dipende da come andrà il match. E’ un girone equilibrato, loro ci temono cos√¨ come noi temiamo tutte le altre. In ogni caso è un primo tassello per l’esito del raggruppamento”.

Tanti volti nuovi, uniti da una mentalità vincente: “Avere giocatori che già hanno questa mentalità è importante. Prendere esempio da loro è importante, cos√¨ come anche da Pandev che ha già vinto. Sono giocatori che hanno un approccio diverso alla gara, ti danno serenità e per noi è un aspetto importante perchè non è l’ultima gara della nostra vita a questo livello e dobbiamo abituarci a giocarle con continuità”.

Napoli e Borussia. Due società modello per il calcio moderno: “La mentalità è simile. E’ chiaro che il mister non prende di certo il Borussia come modello. Ha sempre lavorato in club non attrezzati per vincere eppure l’ha fatto. Il mister ci fa sentire tutti importanti e questo è importante, cos√¨ come fa il Borussia che valorizza i giocatori che ha in casa ed è attento sul mercato” .

Higuain vs Lewandowski. La sfida nella sfida che infiammerà il San Paolo: “Sono due giocatori importanti. Hanno bisogno comunque entrambi della squadra e del gioco e dovremo mettere in condizione Gonzalo di fare gol ed essere pericoloso come accaduto nelle ultime gare”.

Behrami illustra il tema tattico degli azzurri: “Nel calcio serve sempre grande equilibrio. Non vogliamo una partita aperta, non abbiamo bisogno di rischiare e dovremo leggere i vari momenti della partita. Dobbiamo difenderci bene, poi troveremo spazi davanti”.

Una gara importante, ma da affrontare con la giusta serenità: “Abbiamo preparato la gara cos√¨ come per le altre, quindi questo ci può aiutare. E’ una gara importante ma la facciamo affrontare con tranquillità”.

Condividi