Napoli. ‘Ciro’ Mertens e la stagione dei record

Nel caldo luglio del 2013, il Napoli di Aurelio De Laurentiis presentava in una delle consuete conferenze stampa estive in Val di Sole (Trentino Alto-Adige), da tempo centro di ritiro pre campionato degli azzurri, un nuovo colpo di mercato per l’allora squadra di Rafa Benitez. Un calciatore che nessuno si aspettava che diventasse una vera e propria leggenda del club partenopeo. Si tratta del folletto belga Dries Mertens.

L’attaccante classe 1987, prelevato dal PSV Eindhoven, ha impiegato davvero poco tempo per integrarsi nella realtà partenopea e diventare un vero e proprio idolo per l’intera città. Dries Mertens a suon di prestazioni di rara fattura e gol da cineteca si è preso di diritto il cuore del popolo partenopeo, tanto dall’essere ribattezzato come ‘Ciro’ Mertens. Un calciatore che i tifosi azzurri amano e continuano ad amare in un modo incondizionato. Grinta, fame, cuore e fedeltà per i colori azzurri. Sono queste le caratteristiche che più hanno contraddistinto il folletto belga, giunto alla sua settima stagione con indosso la maglia del Napoli. Una lunga storia d’amore che, salvo colpi di scena, continuerà, visto che lo stesso De Laurentiis settimane fa ha deciso di blindarlo a se e di conseguenza alla città trovando l’intesa per il prolungamento del contratto.

In queste sue sette lunghe stagioni a difesa della maglia azzurra, Mertens ha collezionato record su record oltre a contribuire alla conquista di una Supercoppa (2013/2014) e di Coppa Italia (2013/2014), in cui lo stesso Mertens mise la firma siglando il 3-1 nella finale disputata all’Olimpico contro la Fiorentina. Con la stessa Viola, Dries Mertens ha siglato il suo primo gol in Serie A che risale al  30 ottobre del 2013. La rete del belga, firmata con un sublime diagonale, permise agli azzurri di sbancare il Franchi per 2-1. Quello fu l’inizio di una lunga serie di reti per il belga. Questo sopratutto grazie alla grande intuizione di Maurizio Sarri, alla guida del Napoli dal 2015 al 2018, che viste le circostanze decise di trasformare il belga da esterno d’attacco ad una vera e propria prima punta. Una genialità del tecnico, adesso in forza alla Juventus, che ha fatto la fortuna di Dries Mertens, ma sopratutto del Napoli. Da Rafa Benitez a Gennaro Gattuso, il belga è sempre stato e continua ed essere un elemento imprescindibile per la rosa azzurra.

L’attaccante 32enne di Leuven proprio nel corso di questa stagione ha raggiunto quota 121 gol in 311 presenze complessive (73 assist), diventando una leggenda vivente del club partenopeo. Una rete significativa che Dries Mertens ha messo a segno nella magica serata di Champions League, andata in scena sotto i riflettori dello stadio San Paolo lo scorso 24 febbraio, contro il Barcellona (ottavi di andata). Il superlativo gol realizzato non valse la vittoria alla squadra di Gattuso (1-1), ma permise al calciatore fiammingo di agguantare l’ex capitano degli azzurri Marek Hamsik nella speciale classifica dei migliori marcatori all-time con la maglia del Napoli. Un record non da poco per Dries Mertens, diventato ormai un’istituzione all’ombra del Vesuvio.

LO SCORE DI MERTENS

Serie A: 90 gol

Champions League: 16 gol

Europa League: 9 gol

Coppa Italia: 5 gol

Preliminari di Champions League: 1 gol

Oltre a questo record che sa dal profumo di storia, Dries Mertens da questa stagione può fregiarsi anche del titolo di calciatore con più presenze in Champions League con la maglia del Napoli. In questa annata, il belga ha raggiunto numero 33 apparizioni nella vecchia ‘Coppa dei Campioni’. In seconda posizione c’è Marek Hamsik, fermo a 32 presenze. Inoltre, sempre nel corso di questa stagione, l’attaccante belga ha messo a segno la bellezza di 12 gol, di cui 6 reti in Champions League e 6 in Serie A. Altro dato che è valso all’attaccante belga l’ennesimo record. Infatti, le dodici reti siglate sin qui hanno permesso a Dries Mertens di diventare il calciatore più prolifico di questa stagione azzurra, al pari di Arek Milik. A questo particolare record va  aggiunto anche quello delle reti realizzate in questa stagione nel cammino della UEFA Champions League. ‘Ciro’ Mertens, tuttora, ha segnato 6 reti nel torneo più ambito del continente, diventando il calciatore del Napoli ad aver siglato più gol in una singola stagione nella competizione europea. Insomma, questa annata per l’ormai leggenda azzurra Dries Mertens può definirsi da record.

 

Nunzio Marrazzo

Condividi