Napoli. Azzurri e Valdifiori, la situazione

Mirko Valdifiori sembrerebbe pronto a lasciare Napoli, dopo appena una stagione. Il centrocampista arrivato per volontà di Maurizio Sarri, dopo appena tre giornate è stato archiviato, lasciando il posto a Jorginho, che imparati i nuovi sistemi di gioco l’ha superato nelle gerarchie.

Adesso l’ex Empoli sembrerebbe poter fungere da pedina di scambio per arrivare a diversi obiettivi di mercato. Uno tra tutti sembrerebbe il friulano Piotr Zielinsk, per il quale l’Udinese chiede 18 milioni di euro. Non solo, sembrerebbe che Valdifiori posso essere anche la contropartita tecnica giusta per arrivare a Diawara del Bologna. Ma, come conferma il suo agente Mario Giuffredi a Radio Crc, le pretendenti di Valdifiori sarebbero tanto. Tra queste spunta la Sampdoria intenta a rafforzare il centrocampo assieme al pescarese Torreira.

Inoltre il procuratore del centrocampista manda messaggi al vetriolo alla società partenopea: Per me ci sono i giocatori di calcio e quelli che giocano a calcio, lui è un giocatore di calcio. Fa parte di quella categoria che gioca a calcio vero, vorrei averne dieci di Valdifiori in questo momento. Io sono stato chiaro con il Napoli, spetta anche a loro decidere cosa vogliono fare.

Al momento non abbiamo avuto chiarezza sul futuro, sicuramente al Napoli sarà molto se deve prendere giocatori dall’Udinese o dal Bologna, questo è un giocatore che vogliono tutti. Se al Napoli non hanno in considerazione Valdifiori basta dirlo, se fosse cosi allora deve andare via. Non è giusto che sia allenato un anno senza dimostrare il suo valore.

Cristina Mariano