Moto Gp Australia. Lorenzo re delle libere, Marquez cade a 200km/h

Jorge Lorenzo detta legge nelle libere del Gran Premio d’Australia, 16esimo appuntamento della MotoGp 2013 in programma sul circuito di Phillip Island. Il centauro spagnolo della Yamaha, che provera’ nel weekend a mantenere aperta la lotta per il titolo, e’ il piu’ veloce in entrambe le sessioni. Nelle prime libere Marc Marquez, leader della classifica iridata, riesce a tenere il passo con la sua Repsol Honda, ma nei primi minuti della sessione pomeridiana e’ protagonista di una caduta ad alta velocita’ all’altezza della Lukey Height, l’ultima curva (e la piu’ famosa) dalla quale lo spagnolo esce illeso. Non si puo’ dire lo stesso della sua RC213V, visibilmente danneggiata. E non e’ piu’ fortunato Dani Pedrosa che sul finire delle seconde libere deve abbandonare la sua moto sul ciglio della pista a causa di un problema tecnico: per lui c’e’ comunque il terzo crono, a mezzo secondo da Lorenzo. Meglio di lui fa Alvaro Bautista, che con la Honda del team Gresini, dopo il terzo tempo al mattino (ma a quasi sei decimi e mezzo da Lorenzo), ottiene il secondo crono del pomeriggio, staccato di 477 millesimi. Non brilla Valentino Rossi, quinto nelle prime libere a quasi nove decimi dal compagno di squadra e quarto nelle seconde, dove riesce si’ a migliorarsi ma rimanendo comunque in ritardo di 0″576. Male le due Ducati di Nicky Hayden e Andrea Dovizioso, con gap fra il secondo e mezzo e i due secondi da Lorenzo. (agi.it)

Condividi