Moto. Coppola sfiora il podio a Vallelunga: “Avevamo un grande potenziale”

Si è concluso in maniera positiva il Round 2 del CIV classe Supersport 300 per Alfonso Coppola, che a Vallelunga è riuscito a sfiorare il podio nonostante un weekend condizionato dal meteo incerto e partito col verso sbagliato. Dopo un problema nel corso delle qualifiche, infatti, il pilota campano è riuscito a risalire la classifica in entrambe le gare in programma, cogliendo un settimo posto in Gara 1 ed un quarto in Gara 2 scattando dalla ventesima casella in griglia.

Nella gara del sabato il pilota del VM Racing Team ha subito recuperato posizioni nel corso del primo giro, riuscendo successivamente a portarsi fino al sesto posto dalla ventesima posizione iniziale. Di poco è mancato l’aggancio con il gruppo in lotta per il podio che avrebbe permesso di stare lì davanti a lottare.

Ancora più competitivo invece Coppola nella gara domenicale, dove è riuscito a raggiungere rapidamente il gruppo in lotta per il secondo posto, mancando il podio di pochissimo, ma uscendo da Vallelunga con una ritrovata fiducia in vista del Round 3 del CIV in programma al Mugello.

Alfonso Coppola (VM Racing Team): 

“Il weekend è stato condizionato molto dal meteo, con la pista in condizioni diverse ad ogni turno. Non avendo fatto test, all’inizio abbiamo faticato con il setup della moto e purtroppo in qualifica per un piccolo inconveniente non siamo riusciti ad entrare in pista con le slick, mancando così un tempo che ci avrebbe permesso di stare lì davanti, compromettendo il nostro weekend. In Gara 1 però, dopo una buona partenza siamo riusciti a chiudere al settimo posto.

Domenica in Gara 2 abbiamo fatto un altro piccolo step sul setting, arrivando in quarta posizione finale ad un soffio dal podio. Ci dispiace perché avevamo un grande potenziale, e d’ora in poi cercheremo di sfruttarlo al massimo per ottenere i risultati che meritiamo. Ringrazio infine tutti i miei sponsor, tra i quali Re D’Italia e Sagres ed il VM Racing Team per il grande supporto e per il lavoro che sta svolgendo”.