Mondiali 2022. Retrofront di Blatter: “Si gioca solo in Qatar e non a febbraio”

”I Mondiali 2022 si giocheranno solo in Qatar”. Joseph Blatter ci ripensa. Il presidente della Fifa, dopo aver ipotizzato un Mondiale 2022 spalmato tra diversi paesi, fa marcia indietro dopo aver portato a termine la ”missione in Qatar”. ”Ho confermato all’emiro e al primo ministro che i Mondiali 2022 si giocheranno in Qatar e non saranno organizzati con altri paesi”, scrive Blatter su Twitter. ”E’ stato discusso il possibile cambiamento delle date”, aggiunge facendo riferimento all’ipotesi di spostare il torneo dalla torrida estate ai mesi invernali. ”Le consultazioni devono continuare, ma sono esclusi i mesi di gennaio e febbraio per evitare di entrare in conflitto con le Olimpiadi invernali”, spiega ancora. ”Ho ricevuto un rapporto dettagliato dalle autorità, dalle società costruttrici e dai sinfacati sugli sforzi per migliorare le condizioni dei lavoratori”, aggiunge facendo riferimento all’allarme per il mancato rispetto dei diritti dei lavoratori impiegati nei cantieri. Blatter, sul tema, invita ”a valutare gli sforzi compiuti per migliorare le condizioni” di lavoro ”prima di esprimere giudizi”.

(Adnkronos)