Milan. Berlusconi: “Penso a vendere da almeno un anno, vorrei lasciare la società in mani italiane”

“A tutti quelli che mi dicono di vendere”, Silvio Berlusconi replica: “Ci sto provando da un anno, ma vorrei lasciare il Milan in buone mani, che gli garantissero un futuro da protagonista e, preferibilmente, vorrei lasciarlo in mani italiane e qualsiasi suggerimento è il benvenuto”, conclude il presidente del club rossonero, in un video messaggio sulla sua pagina Facebook.

“Io ho il Milan nel cuore e soffro quando va male, soffro forse un po’ più di voi visto che per farlo grande ho dovuto investire 1 miliardo di euro, solo nell’ultimo anno 152 milioni. Eppure non abbiamo mai visto il Milan giocare cos√¨ male come quest’anno”, aggiunge Berlusconi nel video messaggio. Grazie al cambio di allenatore, ultimamente “mi sembra che nel gioco qualche miglioramento si è visto”, anche se “Brocchi ha avuto pochissimi giorni” e poi “nelle ultime partite siamo stati anche sfortunati”. Detto questo, Berlusconi invita a non esagerare con le critiche: “Dopo 30 anni in cui abbiamo pasteggiato a champagne e caviale potremmo anche sopportare forse con piu’ eleganza un digiuno che sarà sicuramente passeggero”.

Fonte AGI.com