Maued Sport. Il portieri D’Auria si presenta: “Tanta voglia di rivalsa”

E’ uno dei nuovi innesti di mercato della Maued Sport di mister Umberto Marino. Stiamo parlando del portiere classe ’99 Luca D’Auria, Nonostante la giovane età una carriera già ricca di esperienza, in particolare tra i professionisti.

Un punto fermo delle giovanili della Paganese e non solo. La nostra redazione ha contattato il calciatore che in esclusiva ha rilasciato la sua prima intervista da spartano.

Cosa ti ha spinto a scegliere la maglia degli spartani?

“Cosa mi ha spinto a scegliere la Maued? Mi ha spinto la voglia di rivalsa che ha questa squadra, perch√© nominata sempre seconda squadra di San Pietro, ma ha dimostrato che non è seconda a nessuno. Poi per una rivalsa personale dopo qualche annata non al centro di un progetto solido”.

Sei un portiere e sei giovanissimo, però parli già di voglia di rivalsa. Come racconteresti, quindi, il tuo passato (da calciatore) a chi non ti conosce?

“Racconterei di un passato in cui nessuno credeva in me, perch√© si sa ormai tutti vogliono un portiere abbastanza alto e io essendo di statura medio alta partivo sempre un po’ svantaggiato. Ma contro ogni pronostico sono stato quasi sempre un punto di riferimento nei settori giovanili. L’anno in cui mi sono messo più in mostra è stato nel 2016 con la Paganese: metà anno Allievi Nazionali e l’altra metà con la Berretti sotto età. Poi venne una convocazione in Lega Pro in panchina e con la Nazionale Under 16. Pur essendo giovanissimo sono stato in spogliatoi importanti come Afro-Napoli, San Giorgio e Afragolese ero a contatto con fenomeni e cercavo di assimilare ogni loro consiglio per crescere. Il giocatore che mi ha aiutato di più a maturare sia calcisticamente e umanamente è stato Giuseppe Capece attuale portiere del San Giorgio”.

Ultimamente si chiede tanto ai portieri, saper impostare, saper parare, uscite alte, in anticipo, spazzare e a volte anche fare il vecchio libero (un po’ come faceva Reina). Quali sono i tuoi punti di forza?

“Hai detto bene, si parla molto di questi aspetti, i miei punti di forza sono la reattività, la forza, saper leggere l’azione ma soprattutto saper impostare e come hai detto tu fare il vecchio libero non a caso molti dei miei amici mi Paragonano a Reina e non a caso è il mio portiere preferito”.

Ora ti aspetta una nuova stagione, quali sono i tuoi obiettivi?

Il primo obbiettivo è di disputare un bel campionato con la Maued e poi di dimostrare a qualcuno che con giusto stimoli posso dare tanto”.

Possiamo dire una sorta di vendetta?

“Non direi vendetta perch√© nel calcio non c’è vendetta ma c’è il rimpianto”.

Chiuderei con un messaggi ai tifosi.

“Vi aspetto in tanti la domenica è forza Maued”.

La nostra redazione ringrazia il calciatore Luca D’Auria per la disponibilità e augura al portiere e alla Maued tutta un proficuo campionato

Cristina Mariano