Marcianise-Terra di Lavoro: sarà un settore giovanile all’avanguardia

Pensando al presente ma con un occhio, anzi due, che guardano al futuro prossimo. Come anticipato qualche giorno fa dagli amici e colleghi della ‚ÄòStirpe Marcianisana’, l’ASD Progreditur Marcianise è contenta di annunciare che a partire da quest’anno inizierà un vero e proprio rapporto di collaborazione sportiva con l’ASD Terra di Lavoro. L’accordo, con la società proprietaria dell’impianto di via Trentola, prevede una sinergia tra il settore giovanile delle due realtà calcistiche con conseguente crescita dei campioncini marcianisani, i quali avranno modo di fare tutta la trafila delle giovanili per poi avere la possibilità di essere lanciati in prima squadra. Inoltre l’accordo prevede anche l’uso della stupenda struttura gestita dalla società Terra di Lavoro per gli allenamenti della squadra gialloverde. Dunque un modo anche per preservare a tutti gli effetti il manto erboso del Progreditur, appena rimesso a nuovo. Tale scelta è un segno tangibile di come la dirigenza gialloverde abbia tutte le intenzioni di porre le basi per un futuro sempre più professionale per il team guidato dalla famiglia D’Anna. Serve progettualità dunque e la progettualità non può prescindere dal settore giovanile.

E’ dal primo giorno che con la proprietà si è parlato di progetto ‚Äì sottolinea il direttore tecnico Alessandro Malafronte ‚Äì e il settore giovanile per progettare è fondamentale. L’accordo con Terra di Lavoro è di vitale importanza e rappresenta il primo passo di un progetto più ambizioso che mira ad avere un settore che possa sfoggiare quanti più talenti possibili. Tra l’altro trovare l’accordo con persone che praticamente parlano il nostro stesso linguaggio calcistico è risultato molto semplice. Sono sicuro che sarà una collaborazione proficua e che già dall’anno prossimo diversi ragazzi nati nel ’96 saranno pronti per campionati di una certa caratura.

Terra di Lavoro dunque sarà il vero e proprio settore giovanile del Marcianise. Si partirà infatti con la scuola calcio dai piccoli amici fino ad arrivare alla Juniores Nazionale. La novità è quella che ci saranno anche una Juniores regionale e gli allievi e mini allievi regionali. La simbiosi tra il sodalizio del patron D’Anna e quello di Terra di Lavoro vedrà al centro del suo progetto due figure chiave: Giuliano Tartaglione (ex giocatore del Marcianise in Eccellenza) e Stefano Imparato, uno dei fondatori della Vernal e quindi di Terra di Lavoro. Proprio quest’ultimo ci ha rilasciato delle dichiarazioni che confermano la bontà e l’ufficialità del progetto: Come società di Prima Categoria, e soprattutto con il Marcianise in serie D, abbiamo deciso di intraprendere questa nuova avventura senza pensarci neppure un secondo. Mi ha colpito molto la signorilità e la voglia di fare della famiglia D’Anna che fonda il progetto Marcianise sulla stessa falsa riga del nostro a Terra di Lavoro: quello di lavorare e di far crescere i giovani. La società ovviamente partirà da un ottimo serbatoio che già si è costruita negli ultimi anni sia a livello di Scuola Calcio, sia a livello di giovani un po’ più grandicelli, che non a caso sono il fiore all’occhiello della regione Campania, avendo vinto appunto il titolo regionale. Il fatto di avere già dei piccoli campioncini in rosa ci rende il lavoro più agevole e tutti insieme speriamo di regalare a Marcianise i campioni del futuro sempre più prossimo. Forza Marcianise.

Condividi